Alle radici del blues con una Larrivée Parlor P-09

Alle radici del blues con una Larrivée Parlor P-09

Nel momento in cui abbiamo poggiato il plettro su questa Larrivée Parlor P-09 Artist Series abbiamo capito di trovarci di fronte a una chitarra acustica di razza, dalle doti inaspettate nonostante il corpo slim e le dimensioni contenute.

Come sentirete in questo video, grazie all'aiuto dello strumming del buon Giacomo Pasquali e del sempre emozionante tocco blues di Stefano Tavernese, armato del suo fido bottleneck, il suono è grosso, caldo, se si chiudono gli occhi e si ascolta ci si può immaginare che stia suonando una chitarra decisamente più voluminosa e imponente.

Questa è una delle magie della grande liuteria di Jean Larrivée, che ancora segue personalmente progettazione e produzione delle chitarre e mette in ogni modello una sua personale formula per far sorridere di felicità il chitarrista acustico.

Prima di parlare delle specifiche, sentitela in azione ripresa da un microfono Shure Beta 181.

Come avrete sentito, abbiamo parlato di radici del blues, ma questa chitarra si spinge molto oltre, grazie alle mani di Giacomo avete ben capito quanto sia efficace nello strumming di qualsiasi genere si stia parlando, un suono caldo e avvolgente, con degli insospettabili bassi di razza ma allo stesso tempo ricco di armoniche e definito in alto.
Anche la dinamica è travolgente, come ben dimostrato quando si passa dalle forti plettrate di Pasquali al dolcissimo fingerstyle di Tavernese.

La chitarra è uno strumento nobile, si colloca in una fascia di prezzo sicuramente da artista pro o da amatore che ama e può circondarsi di strumenti di assoluto livello.
Oltre che nel suono, ogni euro speso viene ripagato anche nella liuteria. I legni scelti sono mogano per il manico ed ebano per la tastiera, fasce e fondo in palissandro indiano e la tavola armonica in abete sitka.
Il tipo di catenatura è a X.

Ogni particolare è davvero finemente curato, basti dare un occhio al bellissimo binding in acero fiammato, alla rosetta in abalone, al capotasto in vero osso - così come la selletta (compensata) del ponte - o infine alle splendide meccaniche "JCL" 18:1.

La scala 24" lo rende uno strumento assai comodo da suonare, il che si unisce alle dimensioni classiche di una Parlor da cui trae vantaggio la trasportabilità, per leggerezza e ingombro.
Con lo strumento ovviamente è compresa una custodia rigida di ottima fattura.

Per chi poi desidera uno strumento pronto anche ad essere elettrificato, la P-09 è disponibile anche con pickup P-90E con preamplificazione iMix che consente di miscelare due riprese del suono dello strumento e di mandarle in out sia in mono con missaggio a nostro piacere, sia in stereo a due canali separati.

Se siete curiosi di provarla con le vostre mani, collegatevi al sito del distributore italiano Aramini Strumenti Musicali per conoscere il punto vendita più vicino a voi.


Commenta