Stink Bug, testiamo il "Pride & Joy" degli overdrive

Stink Bug, testiamo il "Pride & Joy" degli overdrive

Emma Electronic è un altro di quei brand che passo dopo passo, anno dopo anno, si sono fatti sempre più apprezzare dai "malati" di effetti a pedale, fino a diventare un punto di riferimento per molti musicisti.
Oggi sul nostro banco di prova arriva Stink Bug, un overdrive che, citando la famosa canzone di Stevie Ray Vaughan (e già da qui si capisce la vocazione del pedale), si definisce come "Pride & Joy" dei chitarristi ("Orgoglio e Gioia" per i non anglofoni).

Innanzitutto ascoltiamolo, grazie alle mani Rock/Blues del talentuoso Vincenzo Grieco.

Lo Stink Bug concentra la sua forza nella migliore trasposizione delle medie frequenze della chitarra, di importanza fondamentale quando si inizia a distorcere il segnale.
Purtroppo in questo campo è facile snaturare il proprio sound e diventare "mediosi", in senso negativo, cioè quel suono sin troppo privato degli estremi di banda, che nei casi meno felici diventa "scatolato", nasale.

Per questo Emma Electronic si è assicurata di predisporre il suono del pedale in modo che l'enfasi della parte media fosse ben bilanciabile con due controlli di equalizzazione separati che gestiscono alti e bassi. In questo modo, anche a seconda della chitarra usata, si potrà ogni volta applicare delle regolazioni precise per avere la spinta in più che serve, senza snaturare il timbro del nostro strumento.

Stink Bug, testiamo il "Pride & Joy" degli overdrive

Il pedale in sé è piuttosto semplice da usare, lo sforzo di Emma Electronic è stato rivolto a ricreare quelle condizioni che tutti ricercano da un overdrive di questo tipo alla sua accensione: medie avanti, morbidezza ("smooth"), armoniche.
Tre nomi per spiegare il tutto: SRV, Eric Clapton, John Mayer.

Per ulteriori info restate connessi alla pagina del distributore ufficiale, Audio Distribution Group.

Stink Bug, testiamo il "Pride & Joy" degli overdrive