Mooer si ispira a Friedman per il suo piccolo preamp

Mooer si ispira a Friedman per il suo piccolo preamp

Un'ispirazione non da poco quella del preamp per chitarra Mooer 012 US GOLD 100, che viene direttamente dall'amplificatore boutique Friedman BE-100.

Non a caso, sul lato del piccolo pedalino è riportata la sigla "Fried-Mien", che forse fa un po' sorridere, ma in effetti rende l'idea di dove si vuole andare a parare.
L'amplificatore preso in esame è uno dei più famosi tra i rocker degli ultimi anni, e non solo tra questi, per le sue naturali doti sonore dai caratteri tipicamente british. In effetti, anche la stessa Friedman certo non nasconde a sua volta di essersi ispirata ai vecchi modelli Marshall e il look dello chassis non lascia alcun dubbio.

Così come il produttore boutique americano ha però applicato modifiche ed ampliamenti circuitali ai suoi storici riferimenti, così Mooer ha condensato in questo pedalino varie possibilità di shape del suono.
Ma prima di parlarne, ascoltiamolo in azione grazie a Francesco Savarese, una Gibson Les Paul R9 e la ripresa del microfono a nastro Audio Technica AT4081.

Veniamo quindi alle specifiche tecniche.
Lo 012 US GOLD 100 è dotato di equalizzatore a 3 bande indipendenti e 2 canali su ciascuno dei quali sono operativi i controlli di gain e volume.
Il footswitch può quindi funzionare in due modalità: quella normale di ON/OFF oppure quella di switch A/B tra i canali.

Come negli altri preamp già visti in precedenti video test, il pedale ha una funzione di simulatore di cassa attivabile/disattivabile. Il preamp nasce però per essere utilizzato nel ritorno effetti di un qualsiasi amplificatore oppure insieme al suo compagno naturale, il finale di potenza a pedale Baby Bomb, come vedete nel video.

Il pedale è True Bypass e viene alimentato a 9V DC (l'alimentatore non è incluso).
Per qualsiasi altra informazione, rivolgetevi al distributore Backline Srl.


Commenta