Boss GT-1000, come iniziare a usarla (bene)

Boss GT-1000, come iniziare a usarla (bene)

Torniamo a parlare della Boss GT-1000, in questo video che mira ad essere una sorta di panoramica globale sulle funzioni e le modalità della pedaliera.

Trovando tutto spiegato in dettaglio nel video mi limiterò solo a mettere a fuoco qualche feature. Prima fra tutte, la semplicità d'uso, veramente notevole. Un grande plus per macchine di questo tipo, sovente "odiate" per la loro difficoltà nella programmazione (che è anche la fase in cui queste macchine hanno la possibilità di esprimersi).

C'è sicuramente da menzionare la modalità looper della macchina, attraverso la quale si può riprodurre in loop (messo ad inizio catena) una parte di chitarra e concentrarsi a modificare/settare il suono migliore per quel determinato PA o la nostra scheda audio o i nostri IEM (in-ear monitor). 

Avendo infatti due uscite stereo completamente indipendenti la GT-1000 è una manna dal cielo per tutte quelle situazioni in cui c'è necessità di un controllo perfetto del sound, in prima persona, semplicemente andando a lavorare in remoto via bluetooth mentre il "clone" di noi stessi suona.
Possiamo, ad esempio, avere due cabinet diversi per ognuna delle uscite, con i propri indipendenti settaggi di microfono, distanza dalla cassa, IR, ecc.

La tecnologia AIRD preamp poi è rispetto ad altri prodotti abbastanza innovativa. Infatti BOSS, invece di emulare una determinata sezione preamplificatrice o finale, o un cabinet, ha studiato un sistema che emula in tempo reale le varie interazioni fra queste sezioni. Interazione, che come sappiamo, è alla base dei suoni analogici realizzati con gli amplificatori.

Alla prossima puntata, in cui vi parlerò della gestione della pedaliera tramite App.


Commenta