Due buone casse monitor a un prezzo entry level

Due buone casse monitor a un prezzo entry level

Eccoci ad un nuovo episodio di Studio Basic, ossia cosa si trova sul mercato dell'entry level dell'audio che può tornare utile a chi inizia e ha poco budget a disposizione.

Nella scorsa puntata ci siamo occupati del microfono, oggi, passiamo alla scelta dell'altro capo del segnale ossia le casse monitor. Ho cercato di rimanere fermo su un budget al di sotto delle 300€ e ho trovato le Presonus Eris E5 che a parità di prezzo riescono a stare un pelo sopra la concorrenza, vediamo perché.

Le Eris 5 sono come dice il nome stesso, delle piccole casse monitor con un woofer da 5 pollici ed un tweeter da 1 pollice, preamplificate, quindi non necessitano di un amplificatore esterno, e con la possibilità di un minimo di tuning con un equalizzatore dedicato posto dietro la cassa.

Dentro la scatola troviamo, oltre alla cassa alta circa 25cm, il cavo di alimentazione e i piedini in gomma per creare un mini isolamento dalla superficie dove la posizioneremo.

Le Eris 5 possiedono, come abbiamo già detto, delle funzioni di tuning, chiamato Acoustic Tuning e Acoustic Space: in questo modo possiamo correggere, tagliando o enfatizzando di circa 6db, i medi (1000hz), gli alti (10000hz) e i bassi con un taglio a 80hz e 100hz qualora volessimo utilizzare anche un subwoofer in accoppiata.
Altra interessante opzione è la possibilità di tagliare tutte le basse da 800hz in giù di 2db o 4db in base alla distanza dal muro, evitando quindi che le basse stesse vengano enfatizzate.

Come Suonano

Posizionate correttamente e senza essere spinte troppo nel volume, risultano bilanciate, è importantissimo posizionare le casse su sospensioni elastiche come pad in gomma o anche palline in gomma per avere un isolamento dal piano su cui vengono poste. Altrimenti avremo delle risonanze del piano, scrivania o altro, che enfatizzano le basse in maniera errata facendoci giudicare gli speakers in maniera errata.
I bassi ovviamente non sono molto evidenti per il limite fisico che la cassa stessa ha, essendo da 5 pollici non possiamo pretendere di avere bassi presenti come in quelle da 8 pollici o da 10 pollici.

Prova su strada

Proprio su strada in senso stretto, sono casse perfette per quando ci si muove in altri ambienti, sono piccole, maneggevoli e ben configurabili. Perfette quindi per chi necessita di speaker portatili in sala prove per il recording, per l'editing, e per un premix volante.
Non sono casse da Mix o da Mastering ovviamente, ma non sfigurano proprio nello studio professionale dove a volte è necessario ascoltare il lavoro fatto anche in casse più piccole e meno performanti. Le uso spesso per ascoltare il mastering dopo aver lavorato con le Genelec per avere un terzo parere.

Se cercate una cassa economica, piccola, resistente e versatile le Eris E5 fanno al caso vostro. Miglior acquisto in base a questa dimensione.

Spero vi sia stato utile, condividete il video, non dimenticate di iscrivervi al mio canale youtube e di seguirmi su Musicoff per aggiornamenti settimanali sull'audio recording e lezioni gratis.


Commenta