Valter Sacripanti e il ritorno alla batteria "viva"

Valter Sacripanti e il ritorno alla batteria "viva"

Ancora una new entry per la nostra rubrica Vita da Professionisti, con Valter Sacripanti e la sua batteria viva, vitale... cioé?

No, non c'è niente di "esoterico" in questa premessa, il primo argomento che Sacripanti accenna in questa pillola video è però della massima importanza per un batterista: gli accenti.

Era il 1979 quando Valter lavorava in radio e aveva largo accesso ai dischi e alle nuove tendenze dei musicisti, anche sulla batteria, e ciò che poteva notare era la grande vitalità, quasi melodica, con cui veniva suonato questo strumento percussivo.
Ovviamente questo valeva allora come vale ancora oggi e uno dei modi, anzi, il modo principale per far sì che questo avvenga sono gli accenti, con cui tramite le nostre bacchette sottolineiamo il tempo.
C'è poi la dinamica... ma di questo vi parlerà Valter nel video.

Sacripanti oltre ad essere un batterista è anche arrangiatore e produttore artistico presso il suo studio, nonché autore di importanti manuali didattici per Carisch, docente presso CET scuola autori di Mogol, coach presso Tour Music Fest.

Ha calcato grandi palchi in Italia, Europa e Sud America in turnèe con Nek, Simone Cristicchi, Frankie HNR, Loredana Bertè, Ricky Portera, Ivan Graziani e molti altri. Ha registrato in studio più di 700 brani tra cui molti successi internazionali per artisti del calibro di: Los Reyes Gipsy Legend, Lola Ponce, Joe Di Tonno, NEK, Simone Cristicchi, Shel Shapiro, Massimo Varini Trio, Federico Straga, Maurizio Fabrizio, Sandro Giacobbe, Giuseppe Anastasi, Sergio Rubini (colonna sonora film “Tutto l’amore che c’è” )

Segui Valter Sacripanti su:

Scopri la rubrica Vita da Professionisti


Commenta