Alessandro Inolti e un utile trucchetto per batteristi

Alessandro Inolti e un utile trucchetto per batteristi

A volte i consigli più semplici sono quelli più utili: ecco come il batterista professionista Alessandro Inolti ha risolto un problema che sicuramente molti di noi hanno dovuto affrontare durante un live.

Alessandro Inolti è protagonista di molti concerti durante l'anno, prima di tutto come batterista di Fabrizio Moro, con tour che lo portano in tutta Italia. Ovviamente, come ogni professionista che si rispetti, durante questi live show deve assicurarsi che tutto funzioni alla perfezione, anche nei minimi particolari e nelle cose più semplici.
E sono proprio queste ultime che, se sottovalutate, possono dare risvolti imprevisti e negativi, in grado anche di compromettere una buona performance.

Uno di questi aspetti riguarda l'ascolto in cuffia: chi almeno una volta nella vita non si è mai trovato a veder saltare dalle orecchie i propri auricolari? Questo per un batterista è assai deleterio, perché parliamo di un musicista che ha mani e piedi occupati tutti il tempo del brano e certo non può perdere neanche un beat per raccogliere qualcosa (e magari intrecciato da qualche parte!).
Perdere gli auricolari, per un batterista, significa magari non avere più importanti riferimenti che gli vengono appositamente mandati in cuffia, oltre che l'ascolto generale della musica suonata.

Ecco quindi che Inolti in questa puntata di Vita da Professionisti ci propone una soluzione semplice ed economica, che ognuno di voi potrà replicare anche se non si troverà a suonare in uno stadio davanti a grandi folle ma anche in un semplice locale.

Segui Alessandro Inolti su:


Commenta