So Long, brother Ray (Charles)

So Long, brother Ray (Charles)

Nella sua casa di Beverly Hills in California muore all'età di 74 anni Ray Charles Robinson noto a tutti semplicemente come Ray Charles, o The Genius, il genio della musica. Un tumore al fegato priva il mondo del talento supremo di uno dei più eccezionali musicisti del 20° secolo.

Al suo fianco, sul letto di morte, la devotissima e storica fidanzata Norma Pinella che ha condiviso con Ray tanti momenti di vita professionale e privata.
Personaggio dalle doti artistiche incommensurabili, Brother Ray è stato un essere umano piuttosto difficile. Irascibile e violento, Mr. Charles (cieco dall'età di 7 anni) è stato a lungo vittima dell'eroina e di una sfrenata, inarrestabile passione per il sesso. Sposato due volte, ha avuto 12 figli da nove donne diverse oltre ad essersi divertito con centinaia di amanti sparse per tutto il pianeta.

Prima di morire, però, ha lasciato a ciascuno dei 12 figli un milione di dollari (al netto delle tasse) in eredità.

So Long, brother Ray (Charles)

Sino all'ultimo giorno di vita, ha voluto collaborare con Taylor Hackford, regista del film/biografia Ray uscito pochi mesi dopo la morte. Proprio Hackford ha fatto sì che Ray incontrasse Jamie Foxx, l'attore che impersona Charles nel film.
Dopo essere stati per due ore seduti al pianoforte a cantare e a suonare insieme, Ray Charles si è alzato, ha abbracciato forte Jamie Foxx e ha urlato a Taylor Hackford: "Lui è quello giusto. Sarà Jamie a impersonarmi nel tuo film". 

Per la performance in Ray, Jamie Fox nel 2005 ha vinto l'Oscar come miglior attore. Sempre nel 2005, l'edizione del Grammy è stata dedicata a Ray Charles mentre nel 2007, nella sua cittadina natale di Albany, in Georgia, è stata eretta una statua di bronzo, rotante e illuminata, di Ray Charles seduto al pianoforte.