Santana, 70 anni di sustain infinito

Santana, 70 anni di sustain infinito

Iniziamo a chiederci cosa ci fosse nell'acqua del 1947, visto che è stato l'anno che ha visto la nascita di così tanti prodigi musicali. Dopo aver infatti festeggiato Elton John, Iggy Pop e Ronnie Wood, è il turno di compiere 70 anni per il mitico Carlos Santana, chitarrista messicano, naturalizzato statunitense, che da decenni ci fa muovere con i suoi ritmi sfrenati e le note della sua fida PRS dal sustain praticamente infinito.

L'impatto di Santana sulla musica è stato fortissimo, poiché è riuscito splendidamente a coniugare la musica latina con il blues e il rock, creando una miscela esplosiva davvero unica nel suo genere, che ha poi dato luogo a un filone sterminato di artisti a lui ispirati. Con 80 milioni di dischi venduti (anche se non appassionati del genere, nella vostra discografia non può assolutamente mancare almeno Abraxas, vero e proprio capolavoro degli anni '70) Santana è sicuramente uno dei musicisti più influenti degli ultimi 50 anni.

Riascoltiamolo ai suoi esordi, in una delle performance che ha fatto storia, quella al Festival di Woodstock, uno show davvero scatenato in cui ancora imbracciava l'altrettanto stupenda Gibson SG con pickup P90.