Musicisti, occhio ai vostri tendini!

Musicisti, occhio ai vostri tendini!

Pensavate esistesse la sola tendinite a mettere a rischio il vostro playing? Ebbene, scopriamo ora cosa si intende per tenosivite.

È un'infiammazione che interessa la struttura che riveste il tendine. Questa parte anatomica, chiamata guaina sinoviale, ha il compito di ridurre l'attrito che si produce in seguito allo sfregamento. Le parti corporee di maggior interesse sono il polso e la spalla.
I sintomi più evidenti sono rappresentati dal dolore, dalla difficoltà di movimento e dalla produzione di un liquido che può determinare gonfiori.

Le cause sono differenti, ma le più diffuse sono le sollecitazioni anormali e frequenti in seguito ad un uso eccessivo dei tendini ed i traumi (favoriti anche dalla pratica di alcuni sport).
I principali obiettivi della terapia sono quelli di alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione.

Fondamentale il riposo, durante il quale si possono applicare impacchi freddi della durata di 10 minuti per due volte al giorno sull'area colpita. Evitare movimenti ripetitivi. Il medico può prescrivere anti infiammatori e creme specifiche.
Consigliabile la fisioterapia, che si esplica come una terapia rieducativa mediante appositi esercizi. Nel caso di gravità, potrebbe essere necessario ricorrere a un intervento chirurgico.

Ripetiamo ancora una volta di non sottovalutare un piccolo dolorino e consultare sempre uno specialista del settore.


Commenta