I Beatles all'asta

I Beatles all'asta

A Londra, la casa d'aste Christie's batte un record: incassa 1.340.000 dollari dalla vendita di alcune memorabilia dei Beatles.

Tra le maggiori curiosità all'asta, una chitarra Vox Kensington usata da Lennon e da Harrison, un collare di pelle indossato da John Lennon alla fine degli anni '60 e il contratto originale firmato dai Fab Four con il loro storico manager, Brian Epstein.

Sarah Hodgson, direttrice della sezione entertainment di Christie's, dichiara che, nel corso della sessione d'asta, sono arrivate offerte davvero pazzesche da collezionisti privati. Il contratto originale tra Epstein e i Beatles (datato 1 ottobre 1962, agli esordi cioè della carriera dei Fab Four), ad esempio, viene venduto per 122.000 sterline (oltre 150.000 euro). Stimato non oltre i 45.000 euro, è stato acquistato da un collezionista inglese per 3 volte il valore.

La chitarra Vox è venduta 100.000 sterline (quasi 130.000 euro) e il collare di pelle addirittura viene battuto alla stratosferica cifra di 117.000 sterline (quasi 140.000 euro) e cioè 8 volte il valore stimato. L'acquirente è un collezionista americano.

Inoltre, un disegno a pennarello di John Lennon si vende per 12.000 euro, una lettera firmata dallo stesso Lennon a 7000 e un disegno a inchiostro (intitolato "Happy Fish", pesce felice) viene venduto a 11.500 euro.

Nella medesima sessione d'Asta, il poster originale di un concerto americano di Elvis Presley degli anni 50 viene venduto a 12.000 euro, un acquarello dipinto da Sid Vicious a poco più di 2000 euro così come il poster originale di un concerto della Jimi Hendrix Experience.

Non c'è niente da fare: come cantavano in una loro canzone di Sgt. Pepper's anche nelle aste i Beatles vanno sempre meglio...

Seguici su Jam TV