Charlie Watts, nonno Rock

Charlie Watts, nonno Rock

Londra. Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones, è diventato nonno. La sua primogenita, Serafina ha appena dato alla luce la piccola Charlotte che, da subito, diventa la preferita del suo famoso grandaddy. Dolce, carina e ubbidiente, Charlotte non sembra aver ereditato il turbolento carattere della madre. 

Serafina Watts, infatti, è sempre stata figlia ribelle e trasgressiva. Cresciuta in Francia, per via dei problemi fiscali che i Rolling Stones avevano dovuto affrontare tra la fine degli anni ‘60 e i primi anni ‘70, quando fa ritorno in Inghilterra sembra spiazzata. Non riesce ad adattarsi al nuovo stile di vita e viene espulsa dalla Millfield School, nel Somerset, perché sorpresa a fumare marijuana.

Charlie Watts, nonno Rock

Anche sul fronte sentimentale, Serafina non sembra una Watts. Tanto Charlie e la moglie Shirley hanno rappresentato un esempio di fedeltà e rigore famigliare (rarissimi in ambito rock), tanto Serafina si distingue per il suo atteggiamento lascivo, i numerosi fidanzamenti e le discutibili scelte amorose.
Persino il matrimonio (avvenuto sull’isola di Bermuda dove la ragazza ha risieduto per qualche anno) finisce per naufragare all’inizio del nuovo millennio. “La vita nei Caraibi”, ha dichiarato Serafina con un certo snobismo, “era davvero noiosa …”.

Charlie Watts, dopo essere guarito da un cancro alla gola, è sempre in attività. Alla soglia dei 75 anni è sempre pronto a sedersi dietro tamburi e grancassa per dare il ritmo ai brani degli Stones o a pilotare la sua big band con cui si diverte a fare jazz. Vive a Dolton, nella campagna inglese, dove insieme alla amata e fedele moglie Shirley è a capo di un allevamento di cavalli arabi.

Cover Photo by Poiseon Bild & Text - CC BY 2.0