Aerosmith: veramente l'ultima volta in Italia?

Aerosmith: veramente l'ultima volta in Italia?

Il concerto di Firenze potrebbe essere stata l'ultima occasione (o una delle ultime) per ammirare dal vivo gli Aerosmith in Italia. In generale si comprende subito lo scopo "celebrativo" dell'evento, anche perché all'inizio, sui maxischermi, vengono proiettate foto, album cover o frammenti di videoclip e di live dalla storia della band.

Aerosmith: veramente l'ultima volta in Italia?

Poi il gruppo di Boston fa il suo ingresso sul palco e lo show inizia con "Let The Music Do The Talking". L'apice della serata viene raggiunto immediatamente, ma nella sequenza da "Young Lust" a "Love In An Elevator", passando da "Rag Doll" e "Livin' On The Edge", è racchiusa senz'altro l'essenza di quello che sono gli Aerosmith, ma soprattutto dell'attitudine rock che hanno rappresentato nella loro ormai lunghissima storia.

La voce di Steven Tyler è graffiante e il frontman spesso sfoggia anche la sua armonica, oltre che un'ottima e consueta presenza scenica.
Quest'ultima, infatti, passa in secondo piano solo quando viene "ceduto il posto" a Joe Perry per due cover dei Fleetwood Mac, "Stop Messin' Around" (già presente nel cd di cover rock blues Honkin' On Bobo del 2004) e "Oh Well".

Aerosmith: veramente l'ultima volta in Italia?

Il live va avanti con il celebre basso di Tom Hamilton che introduce "Sweet Emotion", la travolgente cover di "Come Together" dei Beatles, le ballad "I Don't Want To Miss A Thing" e "Cryin'" accolte con grande devozione dai presenti e i sussulti (quasi) sul finale di "Dude (Looks Like A Lady)".
Protagonista e personaggio della serata è senza dubbio Steven Tyler.

Il cantante, fra i tanti dialoghi divertenti con il pubblico, a un certo punto ricorda anche le sue origini: "I'm italian, Stefàno Tallarico (vero cognome del frontman del gruppo, date le origini calabresi del padre, ndr)".
Tyler torna poi per i bis e a quel punto sembra aver ripreso fiato quando, sedutosi al piano, intona una intensa "Dream On".

Aerosmith: veramente l'ultima volta in Italia?

I "titoli di coda" scorrono invece su una imprescindibile e trascinante "Walk This Way".
Sempre il cantante ricorda che è il compleanno del batterista Joey Kramer e, durante le presentazioni finali, invita il pubblico a intonare "Happy Birthday To You".
E sempre Tyler dice due frasi in italiano prima di salutare e di abbandonare definitivamente il palco a fine concerto: "Vi amiamo Italia! Ci vediamo!".

Frasi importanti a conferma che potrebbe essere davvero l'ultimo tour... ma che potrebbe anche durare a lungo (cinque anni?), come aveva dichiarato in un'intervista di inizio 2017 l'altro chitarrista del gruppo, Brad Whitford.
Staremo a vedere. Anzi… "Ci vediamo (?)"

Leonardo Follieri

Aerosmith: veramente l'ultima volta in Italia?

Scaletta concerto:

  • Let The Music Do The Talking
  • Young Lust
  • Rag Doll
  • Livin' On The Edge
  • Love In An Elevator
  • Janie's Got A Gun
  • Nine Lives
  • Stop Messin' Around
  • Oh Well
  • Sweet Emotion
  • I Don't Want To Miss A Thing
  • Come Together
  • Chip Away the Stone
  • Cryin'
  • Dude (Looks Like A Lady)

Bis

  • Dream On
  • Mother Popcorn
  • Walk This Way