Spotlight: Bogner "Neve" Pedals

Spotlight: Bogner "Neve" Pedals
Bogner detiene un posto d'onore nel parco costruttori dedicati al mondo chitarristico, questo grazie ad un percorso d'innovazione che ha visto il marchio puntare sempre alla massima qualità realizzativa e alla definizione di sonorità che sono divenute presto un punto di riferimento per l'intero settore; dopo aver regalato ai propri utenti una linea di effetti a pedale in grado di ricalcare il sound delle testate più famose del proprio catalogo, Bogner è tornato a farsi sentire in maniera forte e chiara con una nuova linea di pedali realizzata in collaborazione con uno dei nomi più importanti del settore audio."...the Rupert Neve sound, a sound that shaped the world of rock music forever" potrebbero bastare queste poche parole di Reinhold Bogner per definire in breve l'eccitazione del brand nel poter dare al pubblico i nuovi Bogner "Neve Transformers" Pedals. Rupert Neve e Bogner si sono infatti uniti per realizzare i tre nuovi effetti Harlow, Burnley e Wessex, pedali con circuitazione 100% analogica sviluppata per lavorare al meglio con i trasformatori Neve che sono al cuore del progetto.Il Burnley è il nuovo distorsore di casa Bogner, pensato e realizzato per fornire una distorsione calda e ricca di armoniche, equipaggiato dei classici controlli di level, gain e tone, è in grado di passare da una distorsione di stampo classico a sonorità molto più spinte. In aggiunta un toggle switch "F/T" permette di attivare le modalità fat e tight, che lo stesso Bogner definisce in questo modo: "Flip the Fat/Tight switch, twist the gain, tone and level controls and transform your mortal guitar tone into fire-breathing pandemonium".Harlow è invece il nome del clean boost/compressor realizzato come parte della linea di effetti. Boost e Compressore a tre stadi dinamici, il cui livello di compressione è controllato dalla regolazione del knob "bloom". L'Harlow vuole essere un boost trasparente ma in grado di sfoderare buona personalità quando utilizzato con alti settaggi del controllo bloom, a breve lo potrete sentire in azione in un video-test (come sempre in HD) realizzato dalla nostra redazione.A chiudere il trittico è il Wessex, overdrive dalla pasta sonora elegante e mai sguaiata, un pedale dalle sonorità decisamente smooth, che riesce però a dimostrare una spinta decisa quando caricato a dovere, anche e soprattutto grazie all'estrema sensibilità di risposta alla variazione dinamica. Potete ascoltare il Wessex overdrive nel video-test che abbiamo realizzato appositamente in redazione, suonato come sempre dal nostro buon Thomas Colasanti.Tutti e tre i pedali, i cui nomi derivano da quelli di 3 città strettamente collegate alla storia di Neve, sono disponibili anche in una versione "Studio", che non varia gli effetti in circuitazione ma piuttosto gli conferisce un look particolare grazie all'inserimento nello chassis di un top in legno bubinga, materiale scelto per richiamare il legno utilizzato per la costruzione delle console negli anni '60.Per saperne di più sui prezzi, sulla disponibilità e sulla reperibilità dei nuovi pedali Bogner vi consigliamo di fare una visita sul sito ufficiale di Aramini Strumenti Musicali, distributore esclusivo del marchio Bogner per il nostro paese.

Tags


Autore