Resilienza da MusicOffili

Resilienza da MusicOffili

Siamo alla soglia del sedicesimo compleanno di MusicOff (più altri due anni di "pre" sotto un altro nome) e mai come quest'anno abbiamo seminato, arato, preparato il terreno, fertilizzato e tolto le erbacce.
In apparenza sembra non sia cambiato nulla, ma dietro le quinte abbiamo messo in piedi una nuova gigantesca infrastruttura redazionale, il nuovo portale che sarà una completa rivoluzione anche lato utente e il nuovo forum. Un lavoro di oltre un anno che, sotto traccia, sta facendo la sua strada e presto vedrà la luce.

Come se non bastasse abbiamo ristrutturato completamente il nostro studio video ripartendo dalla sonorizzazione degli ambienti grazie a una bellissima collaborazione degli amici di Magiacustica che si sono occupati della progettazione e della realizzazione dei materiali. Abbiamo poi aggiornato tutto il parco luci, audio con pre, schede, microfoni e cavi di tutt'altro livello e tutta la sezione video.
Proprio per rendere i prodotti che realizziamo sempre al passo con i tempi e per regalarvi un'esperienza ancor più realistica e coinvolgente.
Parleremo nel dettaglio dei nuovi equipaggiamenti in uno o più articoli dedicati al più presto, sappiamo bene che molti sono curiosissimi…

Voglio condividere con voi una riflessione fatta di recente, in merito al nostro lavoro.
Alcuni amici mi hanno chiesto: "Ma come fate a mettere in cantiere progetti così ambiziosi e di largo respiro nonostante le difficoltà del periodo storico, le naturali incomprensioni tra le persone che fanno parte di uno staff, le difficoltà tecniche che a volte sembrano davvero insuperabili e la sovrapposizione della produzione costante e giornaliera di contenuti"?

Resilienza da MusicOffili

Non avevo mai riflettuto profondamente su questo tema specifico in passato e, mettendo a fuoco tutti i punti mi è venuta in mente una sola parola: Resilienza.
In metallurgia, la resilienza rappresenta la capacità di un metallo di resistere alle forze che vi vengono applicate. Umanamente parlando è la capacità di persistere nel perseguire obiettivi sfidanti, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà e gli altri eventi negativi che si incontreranno sul cammino. Il verbo "persistere" indica l'idea di una motivazione che rimane salda nonostante tutte le avversità che, di fatto, ci hanno resi giorno dopo giorno più forti.

Oltretutto, ho realizzato che questa caratteristica è profondamente condivisa e presente in gran parte dello staff di MusicOff e in particolare dal mio socio Salvatore che conoscete bene come Coordinatore della Redazione.
Questa comune resilienza ci ha permesso, in particolare in quest'ultimo anno, di fare fronte comune per portare la nave in porto in questo oceano di nuovi progetti e profondi cambiamenti. E la cosa che più mi porta a ringraziare il buon Dio è che lo abbiamo fatto non con uno "sforzo" disperato, ma con una profonda speranza e determinata convinzione che alla fine ce l'avremmo fatta.

Resilienza da MusicOffili

Foto di Cristian Gennari - facebook.com/photogennari

E qui torna in pieno il tema della comunione e dell'amicizia profonda nel lavoro, di chi si fida veramente dell'altro, di chi da tutto sé stesso per l'altro e per un progetto comune.
Questo porta a vivere MusicOff sempre con uno stile aperto, professionale certamente, ma sempre accogliente verso le centinaia di professionisti che collaborano con noi e realizzano dei magnifici progetti con il nostro supporto, e delle centinaia di migliaia di utenti che ci seguono in tutto il mondo.

Infine sento una profonda gratitudine per chi continua a credere e investire energie in noi e in questo progetto. Mi sento davvero un privilegiato ad avere così tanti Amici, fedeli e pazienti e anche coraggiosi, perché non temono di dirmi cosa posso cambiare e come posso migliorare come uomo e come professionista.

MusicOff, alla fine dei conti, è un progetto che si basa tutto sulle relazioni, sulle persone, sul profondo desiderio che tanti (non tutti) hanno di esser parte di un insieme più grande che va ben al di là del mero individualismo.
È sempre stato questo il vero "segreto" della nostra forza e su queste relazioni, radicate profondamente nelle amicizie che coltiviamo e della resilienza che abbiamo scoperto avere come risorsa, puntiamo dritti verso questo 2017 che sarà sicuramente un anno di nuove semine, ma anche di tanti frutti.

Buon anno a tutti voi cari amici, staff e utenti, e grazie per la bellezza con la quale arricchite il nostro percorso e le nostre vite.

Thomas "Doc" Colasanti