Conseguentemente alle tecniche improvvisative già trattate, esaminiamo qui la sostituzione tensiva del superlocrio e adoperiamola efficacemente dandole un rapporto armonico simmetrico o, in ogni modo, logico con una delle sovrastrutture che si sono estrapolate dagli accordi a noi noti del periodo ii V I.Con questo dis ...
Nelle due parti precedenti della trattazione abbiamo fatto molta esperienza delle sovrastrutture, dirò così, ordinarie, ossia delle sviluppate secondo il periodo base e primitivo del ii V I, base e primitivo poiché non viene processato mediante l'uso di sostituzioni e appare secondo la sembianza a tutti nota.Risulta ...
Fatta chiarezza sul fenomeno, che chiamerò così, dell'ultravisione esposto nella prima parte di questi piccoli saggi, non resta che andare avanti e appropriarsi di questa specifica tecnica improvvisativa, la sovrastruttura, e assumerla nell'istinto.Per naturalizzare questa tecnica è profittevolissimo valersi di peri ...
Quando si improvvisa su una struttura di accordi di qualche standard jazz, ci si deve appropriare di un ultrasguardo, ossia una visione continua di tutto quello che può manifestarsi oltre le indicazioni segnate dagli accordi, poiché essi, vedremo, non si circoscrivono in sé, ma hanno internamente degli sviluppi ulte ...
Per Slash un nuovo album e due Epiphone Firebird signature
Da Supro e Keeley un ampli nato per gli effetti
Le corde Rotosound dietro il suono di Geddy Lee

Tornano i Tenacious D, alla batteria c'è Dave Grohl
Tour Diary, la prima tappa porta il rock in Estonia

All'Auditorium Parco della Musica è ancora Jammin'