Bentrovati MusicOffili e benvenuti al nostro secondo appuntamento della rubrica Jazz Rock Improvisation Techniques con l'argomento che tratta l'utilizzo delle note di approccio.Nella scorsa lezione ci siamo limitati ad introdurre quei concetti legati alle linee melodiche e all'analisi delle stesse mediante l'adozione d ...
Abbiamo precedentemente osservato che, procedendo per salti di terza, potevamo estendere gli accordi da quattro voci fino alle tensioni superiori rappresentate da 9a, 11a e 13a. ...
In questo articolo vorrei iniziare a parlarvi di un argomento che più o meno tutti conoscono: la scala pentatonica. È usatissima in tutti i contesti stilistici, quasi inflazionata, ma molto efficace data la sua versatilità e la comodità di diteggiatura. Però, se eseguita sempre allo stesso modo, può portare alle ...
Benvenuti in questa nuova rubrica, che chiameremo Jazz Rock Improvisation Techniques, una serie di lezioni dove esporre dei concetti che possano servire nell'apprendimento delle nozioni teoriche, armoniche e tecniche considerate alla base della conoscenza di ogni musicista. L'intento è raccogliere una serie ...
Come ho già detto, la musica è un linguaggio ed ogni genere musicale è una lingua diversa con una sua complessità, una sua grammatica e dei suoi idiomi specifici. Qualunque tipo di studio non potrà mai sostituire l'ascolto e tutte le nozioni che noi apprendiamo possono essere solo considerate una sintesi ed una ra ...
Continuiamo la lezione di Ciro Manna sull'improvvisazione Jazz-Blues inziata nella scorsa puntata andando a vedere come possiamo usare la pentatonica maggiore.Ascolteremo infine nell'ultima take come inglobare tutto ciò di cui abbiamo parlato, cioé pentatonica minore, maggiore e scala misolidia (o scala bebop) con il ...
Abbiamo fino ad ora considerato gli effetti della sostituzione di tritono sulla dominante primaria; possiamo considerare adesso tutto quello finora detto anche per le dominanti secondarie. Abbiamo già detto che queste dominanti risolvono un semitono sotto. ...
Abbiamo detto, all'inizio della trattazione, che la caratteristica tensiva degli accordi di settima di dominante risiede proprio in quell' intervallo di quinta diminuita (o quarta aumentata che dir si voglia) che si forma tra la terza maggiore e la settima minore di questi accordi; quest'intervallo prende comunemente i ...
Cari MusicOffili, eccoci arrivati al sesto appuntamento con la nostra analisi dei famigerati modi, spero che finora sia stato tutto chiaro per voi, così da poter procedere ed andare ancora più in profondità degli argomenti; riprendendo da dove ci eravamo lasciati nell'articolo precedente, non è detto che un accordo ...
Creiamo adesso una classificazione del V7 in relazione alla sua risoluzione, partendo dalle dominanti che risolvono sul primo grado; tutte le dominanti che risolvono su primi gradi sono chiamate "dominanti primarie" e si trovano ad essere costruite sui quinti gradi delle principali scale maggiori e minori (eccezion fat ...
Rieccoci con un nuovo appuntamento sulle scale modali, nella prima parte abbiamo discusso in maniera generica cosa sono le scale modali, quali sono quelle che derivano dalla scala maggiore e come costruirle, in questo articolo ci concentreremo solo su una delle sette derivate dalla scala maggiore: il modo dorico. Facci ...
Il concetto di tonalità è stato sempre caratterizzato da un ancestrale dualismo, abbiamo da sempre accettato la sua natura bivalente, ovvero la tonalità Maggiore (che ha come centro tonale un I Maggiore) e la tonalità minore (che ha come centro tonale un I minore). Con l'introduzione delle due scale minori "no ...
Cari MusicOffli, nel precedente articolo abbiamo visto che si formano "naturalmente" (e alcune volte anche "artificialmente", mediante il ragionamento enarmonico) gli accordi di Settima di Dominante su determinati gradi delle armonizzazioni delle principali scale (Maggiore, Minore Naturale, Minore Armonica, Minore Melo ...
Gli accordi di Settima di Dominante hanno da sempre costituito grande interesse per chi si occupa di improvvisazione; come vedremo, esistono così tante "interpretazioni" da dare a questo tipo di accordo, che l'improvvisatore dovrà districarsi tra molteplici possibilità di sviluppo melodico.Potrà ad esempio sceglier ...
Ciao a tutti gli amici di MusicOff, in questo nuovo articolo riprenderemo il discorso sull'armonizzazione della scala maggiore estendendo gli arpeggi costruiti su ogni grado di essa fino alla tredicesima, ovvero fino alla sesta della scala suonata all'ottava superiore; fondamentalmente quello che faremo, sarà suonare ...
Ciao a tutti gli amici di MusicOff, in questo nuovo articolo ci occuperemo dell'armonizzazione a 4 voci della scala maggiore e della lettura delle sigle degli accordi che si verranno a formare; l'armonizzazione a 4 voci di una scala, si ottiene costruendo su ogni sua nota un accordo composto da tonica, terza, quinta e ...
Cari musicoffili, la puntata di oggi chiude il cerchio dell’argomento pentatoniche. infatti, considerando che abbiamo sviluppato le forme in modalità EDCAG (dal E al G), con quest’ultima forma procediamo verso la conclusione, proprio come lo è stato per la serie "Diteggiature2 dove abbiamo studiato alcune delle s ...
Ciao a tutti gli amici di MusicOff, in questo nuovo articolo ci occuperemo dei modi della scala maggiore, argomento cruciale e notevolmente complesso da spiegare in tutti i suoi aspetti melodici ed armonici; il presupposto fondamentale per comprendere questo argomento è un'approfondita conoscenza della scala maggiore ...
Eccoci di nuovo insieme cari MusicOffili, come di consueto oggi procediamo con la quarta forma del sistema, "A shape" (forma LA); innanzitutto, vediamo cosa ci serve per costruire queste benedette scale tanto amate dal mondo chitarroso, la risposta è semplice: il sistema CAGED/EDCAG e la tavola degli intervalli, conos ...
Ciao a tutti MusicOffili, come potrete immaginare in questa terza puntata studieremo le pentatoniche in forma di DO ("C shape"), ribadisco che stiamo seguendo lo schema EDCAG poiché la prima forma d’accordo che si impara a trasportare è proprio quella di E e, di conseguenza, seguono a ruota: D, C, A e G; probabilme ...
Gretsch Electromatic, da sempre fascino inconfondibile
Quintali di groove nella backing track di Cory Wong
CHORDS è il nuovo manuale per chitarra di Begotti e Fazari

Esercizi utili ai musicisti per polsi e gomiti, Pt.5
Tech 21 dUg Pinnick DP-3X, il suono dei King's X

Varini, gli anni '90 e le fondamenta di una carriera