Scala blues estesa

Scala blues estesa
Ciao a tutti, eccoci qua al nostro quarto appuntamento su Musicoff, sin oggi ci siamo occupati di tecniche esecutive come lo sweep picking e di progressioni modali, è arrivato il momento di inserire un altro aspetto fondamentale del chitarrista, l'improvvisazione, in questo caso nel blues, o meglio l'espressività che deriva dalla conoscenza di un certo tipo di scale.La scala in questione è la "blues estesa" data dalla sovrapposizione della pentatonica maggiore in prima posizione, la pentatonica minore su quinta posizione con l'aggiunta della blue note. Il numero di note all'interno di questa scala è enorme, questo elemento unito alla  cromaticità, la rende perfetta per ampliare il fraseggio in maniera incredibile.Molti chitarristi, fra i più grandi come Eric Clapton o Stevie Ray Vaughan, sono unici nell'applicarla! Andiamo a vedere il tutto nel dettaglio con delle tab e file audio.In questo esempio inseriremo la blue note nella scala pentatonica minore:Dalla sovrapposizione delle due scale otterremo la "blues estesa":Il consiglio che mi sento di darvi è quello di memorizzare la scala, per avere una strada da seguire e man mano provare dei passaggi indipendenti dallo studio. Cercate di usare i cromatismi come note di passaggio e di risolvere sulle note caratteristiche. Vi lascio con un brano di esempio sull'applicazione di questa scala:Buon lavoro!Alberto Lorenzini

Tags


Autore