Hootenanny è uno scherzo, è chiaro fin dalla prima canzone che prende il titolo dal disco, in cui la band scimmiotta un blues in modo scomposto e grossolano. Ancora immaturi e con un suono troppo simile a quello dei concittadini Hüsker Dü, i Replacements presentano nel 1983 questo nuovo lavoro prodotto in piena fil ...
Anche se i dischi degli Screaming Trees, il gruppo del quale Lanegan era cantante e leader, sviluppavano il loro repertorio specialmente su atmosfere "Grunge" (genere che nasceva proprio alla fine degli '80 per poi proseguire per metà del decennio successivo, del quale i "portabandiera" incontrastati furono i Nirvana) ...
Siamo in piena rivoluzione "psichedelica"; è il 1968, i Beatles sono appena usciti con il doppio album bianco e la scena musicale ne ha recepito il messaggio. Si va ancora oltre, si sperimenta, ma cosa succede dall'altra parte dell'oceano? Dopo i fasti del 1967, i Love tirano fuori un altro lavoro, Forever Changes, u ...
Let's Talk About Feelings rappresenta la logica successione al precedente Double Plaidinum; anche se forse la qualità è leggermente inferiore rispetto al suo predecessore. La solita "vagonata" di hardcore melodico, ma che non stufa mai, per questo gruppo storico della "Fat Wreck", che in questo lavoro sembra essersi ...
In realta' va premesso che si tratta di un disco dei Los Lobotomys, il gruppo "nato per divertimento" militato da diversi musicisti di Los Angeles. Pubblicato in Europa come secondo lavoro solista di Lukather perche' in USA i Toto (e quindi anche Lukather) vengono spesso criticati, Candyman e' un disco ricco di influen ...
Il precedente The Number of the Beast contiene molti dei pezzi più famosi dei Maiden, ma Piece of Mind è senza dubbio uno dei più interessanti.Qui troviamo l'apogeo della performance artistica di Bruce Dickinson, noti i cambiamenti di linea vocale e tonale che imprime nei vari lavori dell'opera.Una delle cose che pi ...
Seventh Son of a Seventh Son rappresenta senza dubbio una tappa molto particolare nella carriera discografica degli Iron Maiden.Da molti considerato il miglior album della band inglese, questo disco riprende in qualche modo, ampliandola, evoluzione stilistica e creativa che già aveva fatto irruzione nel precedente Som ...
Questo è senza dubbio l'album di maggior successo degli Iron Maiden, dovuto alla presenza contenporanea del nuovo cantante Bruce Dickinson (che sostituì Paul Di Anno) e di Hallowed Be Thy Name, song che verrà poi considerata "LA" canzone metal per eccellenza. Dickinson provenie dai Samson e subito si rivela un singe ...
Molti conoscono di vista questi album, ma pochi ne conoscono la storia, quindi raccontiamola.L'uscita nel 1978, di questi quattro singoli è un evento impressionante ed unico al mondo, in quanto i Kiss non sono più un gruppo, ma rimangono uniti spiritualmente nel portare avanti, ognuno per se, il progetto del proprio ...
Molti conoscono di vista questi album ma pochi ne conoscono la storia, quindi raccontiamola.L'uscita nel 1978 di questi quattro singoli è un evento impressionante ed unico al mondo, in quanto i Kiss non sono più un gruppo, ma rimangono uniti spiritualmente nel portare avanti, ognuno per se, il progetto del proprio la ...
Molti conoscono di vista questi album ma pochi ne conoscono la storia, quindi raccontiamola.L'uscita nel 1978 di questi quattro singoli è un evento impressionante ed unico al mondo, in quanto i Kiss non sono più un gruppo, ma rimangono uniti spiritualmente nel portare avanti, ognuno per se, il progetto del proprio la ...
Unsolved: irrisolto. Così si annuncia l'ultimo lavoro dei bostoniani Karate (band di punta della scena underground US est coast) e questa è onestamente la sensazione che lascia alla fine dell'ascolto: qualcosa di intelligente, curato ma incompiuto. Delle illuminazioni fulminee e di una bellezza singolare. I Karate ve ...
Questo è l'album meno venduto della storia dei Kiss; storia che di sicuro fa impallidire molti gruppi! All'epoca, la formazione dei Kiss vedeva: Gene Simmons (basso), Paul Stanley (chitarra voce), Eric Carr (batteria) e Ace Frehley (chitarra solista). Finito il tour di promozione di Unmasked tornarono in America per ...
Molti conoscono di vista questi album, ma pochi ne conoscono la storia, quindi raccontiamola.L'uscita nel 1978, di questi quattro singoli è un evento impressionante ed unico al mondo, in quanto i Kiss non sono più un gruppo, ma rimangono uniti spiritualmente nel portare avanti, ognuno per se, il progetto del proprio ...
Questo viene considerato l'album più rappresentativo dei Kiss in cui si sente la loro massima espressione rock e la più potente carica energetica del gruppo. Sicuramente ci troviamo di fronte ad uno dei lavori che ha segnato la storia del rock, pieno di tracce degne di nota a testimoniare che realmente i Kiss si meri ...
Dopo lo split dei Mr Big, nel quale aveva valentemente sostituito il corsaiolo Paul Gilbert, Richie Kotzen ci propone questa interessantissima produzione propria nellla quale tutti gli strumenti sono affidati alle sue sapienti manine e vengono missati con un editing fatto davvero niente male. Lo stile di Kotzen sembra ...
Lanciando le solite invettive contro ignoti, fra lo stupore degli avventori del negozio di dischi, si sente nell'aria un album strumentale in cui, diversamente dal solito, l'artista predilige la creazione delle atmosfere e di sani groove evocativi a mere esibizioni di pura tecnica... l'orecchio viene rapito dai suoni ...
Direttamente dagli Stati Uniti arrivano i Linkin Park, combo dalle sonorità nu-metal tanto in voga in questo momento.Prodotto da Don Gilmore,(già con Eve6 , Lit e Pearl Jam), l'album sfoggia una qualità di registrazione davvero interessante, una pienezza di suono davvero raramente riscontrata fin'ora in altri gruppi ...
Se sei un cultore di emo-core, la prima volta che metti nel lettore il nuovo cd dei Promise Ring ti chiedi: "Ma cosa è?! Mica sono i Promise questi!". Infatti Wood/Water è ben lontano da emulare lo stile puramente emo dei dischi precendenti della band (come il significativo esordio 30 Degrees Everywhere) per battere ...
Ummagumma rappresenta un disco fondamentale nella storia floydiana, perchè ne segna una svolta ed un'evoluzione importante. 1969, la dipartita di Syd Barrett risale ormai a due anni prima, ma buona parte dei fan è rimasta indissolubilmente legata alla sua musica visionaria e progressiva, e ne sente nostalgia. I Pink ...
Come innescare la bomba chitarristica dei RATM
Una semi-hollow Starcaster targata Fender Squier
Roland rimette in campo due vecchie glorie dei synth

Mark Lettieri e un "pisolino" dal sapore funky
Il Guitar Rig di Ivano Icardi all'Umbria Blues Festival

Finalmente ci siamo: arriva il nuovo album dei The Who!