IK Multimedia Lurssen Mastering Console

IK Multimedia Lurssen Mastering Console

La nuova rivoluzionaria app per iPad o Mac/PC è stata creata in collaborazione con i notissimi Mastering Engineer Gavin Lurssen e Reuben Cohen di Los Angeles ed è studiata per permettere all'utente medio di sfruttarne la filosofia di mastering attraverso una serie di catene di processori "modellati" dagli originali analogici.

IK Multimedia Lurssen Mastering Console

Di cosa si tratta?

Mastering è una parola che, almeno negli ultimi 10 anni, è diventata assai ricorrente nel mondo della registrazione: ciò di cui tutti gli addetti ai lavori avevano sentito parlare almeno una volta nella vita è oggi un'attività in cui molti di questi si cimentano di routine.
Quello che non è cambiato è forse la mancata percezione comune di quello che rappresenta e definisce lo stesso termine: mastering è il processo che serve a uniformare fra loro, quanto a livelli (ed eventualmente dinamica e timbrica), i brani di un disco (LP, CD, ecc). Si può naturalmente masterizzare anche un solo brano, cioè ottimizzarlo in assoluto per la sua destinazione prevista: CD? Colonna sonora di un'audiovisivo? Broadcast radiofonico? E anche tutte queste cose insieme…

IK Multimedia Lurssen Mastering Console

Il punto è, però: chi lo fa? Tradizionalmente, si andava dagli "esperti": studi attrezzati ad hoc e con… orecchie ad hoc, alla cui esperienza ci si affidava alla fine della lavorazione dei singoli brani.
L'approccio postmoderno del cosiddetto "anche tu puoi!", nell'illusione del risparmio economico e di tempo, non ha fatto che peggiorare le cose: non solo è passata l'illusione della non-necessità di orecchie esperte, ma l'apparente livello ulteriore di controllo sui nostri brani ha contribuito inevitabilmente alla sovrabbondanza di scelte a disposizione del produttore di musica che alla fine, se privo di una grossa esperienza, ne può risultare inevitabilmente schiacciato.

IK Multimedia, nella sua italianissima saggezza di gente di mondo, ha pensato di proporre un'alternativa finalmente controcorrente, in grado di offrire un compromesso fra sapienza e tecnica, e in definitiva fra esperienza e fiducia. Già, perché è proprio sulla fiducia del suono che si basa l'intera filosofia del plugin: "noi di Lurssen abbiamo l'esperienza e la personalità per proporre un nostro (poco) variabile modello di suono, su cui tu utente hai poche possibilità di smanettare, perché ti devi fidare di noi. D'altra parte, noi ti garantiamo che, rispetto allo stile del pezzo che devi lavorare, la nostra catena di scatole magiche - leggi: compressori, equalizzatori, ecc. - è la migliore possibile.". Questo sembra essere il potente, se non un po' arrogante, messaggio degli esperti, emulati dai maghi della software house italiana.
Il risultato? Ammesso che si voglia stare a questo gioco... stellare.

Diciamolo subito: siamo così abituati a mantenere il controllo, specialmente del nostro audio attraverso i plugin virtuali, che accettare l'emulazione di un processo… umano (leggi: esperienza) in un plugin appare subito strano. Ma come? Non si può controllare singolarmente ciascun processore? Non si può neanche cambiare l'ordine di questi nella catena suggerita - anzi: imposta - dai signori Lurssen per quel dato stile?! E se ne possono solamente controllare due o tre parametri (essenzialmente, le soglie dei vari compressori/limiter, nonché le bande di uno degli equalizzatori fra quelli presenti in catena)??!

IK Multimedia Lurssen Mastering Console

Ebbene, sì: IK e gli amici del Lurssen Mastering hanno ottenuto così il miracolo di costringerci ad ascoltare prima di intervenire. E, potendo intervenire poco – se non con la filosofia di ogni stile suggerito (cioè i preset di partenza, a cui appunto corrisponde una catena particolare, con dei parametri presettati ad arte), si ascolta molto e meglio.
Sembra semplice, e in realtà lo è sul serio. Ascoltare le proposte degli esperti, senza chiedersi troppo come abbiano fatto, e tantomeno nutrire l'illusione di sostituirsi alla loro esperienza... questo è un gioco naturalmente pericoloso e controcorrente, che non avrebbe alcuna chance se i risultati non suonassero alla fine superbamente: non è questo il caso, e – lo ripetiamo – i risultati sono mediamente… stellari.

Uniche accortezze:

  • non intervenire troppo pesantemente, ad esempio tramite il livello d'ingresso del plug-in: farlo lavorare quanto basta, cioè fin quando il brano non suona meglio di com'era a monte.
  • azzeccare il preset (cioè, catena!) più appropriato.
  • eventualmente tornare a missare il brano per correggere a monte ciò che proprio si rifiuta di suonare meglio.

IK Multimedia Lurssen Mastering Console

È davvero così semplice, vi assicuriamo: esattamente come lo sarebbe recandosi in uno studio di cui si conosce e apprezza lo stile di lavoro, affidandosi a loro.
In definitiva, una soluzione semplice quanto basta, in grado potenzialmente di rasserenare il processo di masterizzazione con un approccio più umano e meno control-freak, e di garantire velocemente risultati eccellenti.

I vantaggi più evidenti sono per noi da evidenziare nel suono, nell'immediatezza, nella semplicità dell'interfaccia.
Volendo cercare dei possibili difetti o semplicemente fornire suggerimenti per possibili upgrade futuri, indichiamo l'assenza di alternative di metering oltre ai tradizionali VU, la  mancanza di intervento Mid/Side e l'impossibilità d'inserimento di plugin esterni all'interno della catena proposta.

Caratteristiche

  • versioni separate per iPad e Mac/PC
  • la versione Mac/PC può funzionare sia come app stand-alone o come plugin per la DAW
  • 25 Stili pronti all'uso creati da Gavin Lurssen & Co. che riproducono i setting e i processori usati per masterizzare pop, hip-hop, rock e altro ancora
  • 3 display a navigazione facilitata: visione Studio con controlli, visione forma d'onda Wave e visione Chain per i processori individuali
  • manopola Input Drive
  • 5 band EQ con frequenza prefissata
  • manopola "PUSH" Knob per migliorare sottilmente specifiche sezioni del pezzo con un intervento uniforme di EQ
  • completa automazione degli interventi sul materiale audio
  • controllo linkabile di Input Drive per leggere modifiche al bilanciamento stereo
  • VU meter assegnabile a Input o Process
  • possibilità di scegliere monitoring Stereo/Mono
  • 88.2/96kHz DSP processing
  • Audio import dalla music library dell' iPad
  • Drag & Drop file import mode (versione Mac/PC)
  • GUI ridimensionabile (versione Mac/PC)
  • Full-featured demo modes disponibili via acquisto in-app (versione iPad)
  • compatibilità project file fra Mac/PC e iPad

IK Multimedia Lurssen Mastering Console

Per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il sito web di IK Multimedia e quello del distributore Mogar Music.