Power Chords - Introduzione e prime posizioni

Power Chords - Introduzione e prime posizioni
Avete mai provato a suonare un accordo da “falò” (utilizzando quattro o più corde) con un suono distorto? Il risultato è sicuramente un frastuono incomprensibile. Per suonare gli accordi utilizzando un suono distorto e rendere intellegibile la sonorità dell'accordo è necessario utilizzare i cosiddetti “power chords”. Il suono distorto tende a ingrossare e impastare il suono, pertanto per ottenere la sonorità dell'accordo desiderato utilizzando il suono distorto è bene ridurre al minimo le note dell'accordo stesso, suonando solo quelle essenziali e “stabili”. Generalmente la scelta ricade sulla tonica e la quinta, quindi la posizione di base che otteniamo è la seguente:  Questo power chord ci consente di esprimere la sonorità di un accordo maggiore ma anche di un accordo minore, in quanto privo della terza. Volendo possiamo raddoppiare la tonica per avere un suono più “pieno”, più “grosso”:  Il suono sarà ancora più cattivo se anziché raddoppiare la tonica raddoppiamo la quinta al basso:  Molto interessante risulta anche un'altra variante: proviamo a suonare solo la quinta e la tonica. Otteniamo così una posizione molto comoda da suonare (in un solo tasto!) e un sound tipico di molti riff rock e blues anni '70:  Non è detto però che con i power chord non possiamo ricreare anche la sonorità di accordi maggiori e minori. In tal caso generalmente si esclude la quinta, suonando solo la tonica e la terza: Maggiore


Maggiore 1° rivolto


Maggiore 2° rivolto


Minore


Bisogna ricordare che queste posizioni non sono accordi veri e propri ma intervalli armonici (suoniamo due note contemporaneamente). Posizioni "avanzate" Proviamo adesso a ricreare sonorità di accordi più complessi: Accordo di 7


Accordo min7


Accordo 7/9#


I power chord con la 7 funzionano molto bene per il blues. Esiste anche una variante su due corde, ma in questo caso dobbiamo allargare le dita: Power Chord con 6


Power Chord con 7


Entrambi i power chord vengono usati tipicamente per suonare blues alternati al classico power chord tonica-quinta.
Infine vediamo alcune sonorità alternative, ottime per i generi più moderni e/o ricercati come il prog o il noise: Power Chord 5b


Power Chord 5b


Power Chord sus9


Bene! Alla prossima e buon divertimento MusicOffili.
Sono in arrivo moltissime novità ;-)