Una Voodoo Child che spacca anche senza chitarra

Una Voodoo Child che spacca anche senza chitarra

L'abbiamo sentita in tutte le salse la mitica "Voodoo Child" di Jimi Hendrix, ma cosa succede se sostituiamo la chitarra con dei tasti bianchi e neri?

No, non stiamo parlando di diavolerie elettroniche, tastiere e synth, ma di uno strumento molto particolare che si chiama Whammy Clavinet, strumento a tastiera che ha molto in comune in realtà con la chitarra, prima di tutto perché il suono viene generato dalle vibrazioni delle corde rilevate da dei picukp, poi anche perché nella versione "Whammy" il Clavinet viene dotato di una vera e propria leva manuale per eseguire dei tremolo/vibrato. 
Se a tutto ciò aggiungiamo la distorsione e uno wah wah, ecco servito su un piatto d'argento un Hendrix tastierista.

Nel nostro caso quest'ultimo è Lachy Doley, musicista, cantante e compositore australiano noto per aver suonato l'organo Hammond e, appunto, lo Whammy Clavinet in studio e live con Jimmy Barnes, Glenn Hughes, Billy Thorpe, Joe Bonamassa e Powderfinger .

Doley ha pubblicato un album come artista solista, Typically Individual Conforming Anti-Social (2011) e 4  album con il Lachy Doley Group, SOS (Singer Organ Soul) (2013), Conviction (2015), Lovelight (2017) e Make or Break (2019).
Il Best Of della band è scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale.

La cover eseguita in questo video si impreziosisce inoltre del mix di Kevin Shirley e soprattutto dell'opera del più famoso tecnico di mastering al mondo, Bob Ludwig.


Commenta