Un caldissimo Steve Winwood e una delle ballad più belle

Un caldissimo Steve Winwood e una delle ballad più belle

Forse siamo un po' sadici a proporvi un video con un camino acceso durante questo rovente luglio, ma la voce di Steve Winwood ci farà perdonare...

"Can't Find My Way Home" è di sicuro una delle ballad più belle mai scritte da un gruppo rock. Ancor più speciale, oltretutto, se pensiamo che è figlia di quell'unico album dei Blind Faith, supergruppo brittanico sopravvissuto per pochissimo tempo, meno di un anno nel 1969, e che vedeva la presenza del suddetto Winwood più Eric Clapton, Ginger Baker e Rich Grech.
In pratica 2/3 dei Cream e membri dei Traffic e dei Family. Insomma, non scherzavano affatto ed è un peccato che la band abbia regalato al mondo discografico una sola opera.

Per fortuna, il disco è un piccolo capolavoro e tra i soli 6 brani c'è anche questo acustico, una vera perla.

Nel video che segue Steve Winwood è in un contesto casalingo, rurale oseremmo dire, e di sicuro non è stato girato in periodo estivo.
Ma se proprio non ce la fate a fissare quel fuoco accesso e quella pesante giacca indossata dal cantante, chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare solo dal suono della sua voce e della sua bella chitarra acustica.

p.s. no, non abbiamo censurato la copertina perché siamo bacchettoni, ma ultimamente gli algoritmi dei social network fanno brutti scherzi e volente o nolente per permettervi la condivisione bisogna adeguarsi...


Commenta