Tre quarti di secolo per la leggenda della chitarra

Tre quarti di secolo per la leggenda della chitarra

Oggi il genio incontrastato della chitarra elettrica avrebbe compiuto 75 anni. James "Jimi" Marshall Hendrix, nato il 27 novembre del 1942 e destinato a cambiare per sempre il mondo della musica.

Dietro la chitarra, dietro il microfono, dietro il banco mixer, ovunque si posassero il suo sguardo e la sua creatività, tutto diventava oro. Fu così che in una manciata di anni, trasferitosi dalla sua Seattle a Londra, fece piazza pulita di tutti coloro che erano considerati i guitar hero (o "God" come sa bene un certo Eric Clapton) dell'epoca, puntando il proprio dito verso una nuova direzione che tutti avrebbero seguito.

Naturalmente oggi lo ricordiamo grazie alla sua musica. Ma sarebbe scontato proporvi un video in cui, armato della sua Stratocaster e dei suoi amplificatori Marshall, fa fuoco e fiamme del pubblico di fronte a lui. Preferiamo regalarvi un momento di maggiore intimità, un raro filmato dell'artista che, seduto in quello che sembra il divanetto di un classico pub inglese, contornato di fan, si diverte con una chitarra acustica a suonare un classico del blues che gli era tanto caro, "Hound Dog".
E quella chitarra acustica, con quell'interpretazione divertita e piena di improvvisazione ritmica e melodica, non è meno affascinante del suo abituale wall of sound.

Ovunque tu sia, tanti auguri Jimi!