Tchaikovsky suonato con uno strumento etnico russo

Tchaikovsky suonato con uno strumento etnico russo

La domra, strumento etnico russo, per interpretare un brano estratto da uno dei capolavori del compositore Tchaikovsky: l'abbinamento ha senso e funziona bene.

A suonare questo cordofono così simile al liuto è la virtuosa Natalia Kostenko, accompagnata per l'occasione al pianoforte da Tatyana Milenina. Il duo rende omaggio a una delle opere più celebri del compositore russo, vale a dire "Il lago dei cigni", dal cui terzo atto le due artiste hanno elaborato la loro personale versione del brano "Danza Russa".

Una performance suggestiva, vuoi per l'oggettiva meraviglia della musica originale, vuoi per l'elevata abilità interpretativa ed esecutiva delle due musiciste coinvolte.


Commenta