Tanta adrenalina nel drum play-through dei Beyond Creation

Tanta adrenalina nel drum play-through dei Beyond Creation

Philippe "Tyrant" Boucher, batterista dei canadesi Beyond Creation, è il protagonista di un drum video in cui esegue "The Afterlife", uno dei brani inclusi nell'ultimo album della band.

La traccia è inclusa in Algorythm, album che si è guadagnato la nomination per il  premio JUNO (il Grammy Award canadese) e di recente si è aggiudicato un Indepedent Music Award come miglior album Metal/Hardcore.
Di base nel Quebec, provincia francofona del Canada, la band Beyon Creation si è imposta come una delle nuove realtà più interessanti nell'ambito di un certo death metal caratterizzato da un'indiscussa abilità tecnica dei suoi componenti, sulla scia del solco tracciato in un recente passato da gruppo quali Gorguts, Cryptopsy, Martyr e Neuraxis. 

Philippe Boucher è entrato a far parte dei Beyond Creation nel 2012, forte di una preparazione raggiunta militando nelle band First Fragment, Incadescense, Chthe'ilist e Décombres, subentrando al batterista originario Guyot Bégin-Benoît.
Impugna le bacchette dall'età di 7 anni e ha preso lezioni di batteria per circa 10 anni. Dal suo avvento le cose per la band del Quebec, fondata nel 2005 ma attiva a un certo livello solo dal 2010, hanno cominciato a girare per il verso giusto: messi sotto contratto dalla Season of Myst, nel 2013 hanno ripubblicato il loro primo album (The Aura, 2011), hanno realizzato il loro primo tour internazionale in Giappone e nel nord degli Stati Uniti e l'anno seguente hanno inciso l'ottimo Earthborne Evolution

Dopo ulteriori variazioni nella line -up (attualmente composta da Simon Girard a voce e chitarra soliste, Kevin Chartré a chitarre e cori, Hugo Doyon-Karout al basso, oltre che da Boucher alla batteria), tre tour non Nord America, altrettanti in Europa, centinaia di concerti in Canada ed esibizioni in Messico, Colombia e negli Emirati Arabi Uniti, a ottobre dello scorso anno i Beyond Creation hanno inciso il loro terzo album, Algorythm, un mix feroce di sapienza tecnica e gusto per la melodia, un saggio di progressive tech/death metal.


Commenta