Quella fenomenale orchestra dietro i Doors

Quella fenomenale orchestra dietro i Doors

Nel 1968 i Doors di Jim Morrison e soci pubblicano la canzone "Touch Me", scritta dal chitarrista Robby Krieger che era già stato autore del loro più grande successo, "Light My Fire".
Per il brano viene reclutata una vera e propria orchestra, con gli arrangiamenti di Paul Harris, e il sassofonista Curtis Amy, che insieme creano un muro di suono dietro la band. Ray Manzarek per l'occasione non suona solo i suoi soliti strumenti (in questo caso un organo Gibson G-101) ma si avvale anche di un clavicembalo.

Il risultato è straordinario e vi invitiamo ad ascoltarlo in questa naked track che vede gli strumenti suddetti suonare insieme all'orchestra, creando così un tappeto sonoro che già funziona di per sé e fa decollare la canzone completa.
Buon ascolto!

E live? Beh, quando possibile i Doors si esibivano anche con l'ensemble al completo, come in occasione di questa trasmissione televisiva dell'epoca: