La chitarra isolata di Jimi Hendrix al live Atlanta

La chitarra isolata di Jimi Hendrix al live Atlanta

Il 21 gennaio del 1968 il brano di Bob Dylan veniva interpretato e registrato da Jimi Hendrix negli Olympic Studios di Londra. Il brano sarà pubblicato nello stesso anno come singolo e apparirà in Electric Ladyland.
Contribuirono alle take della registrazione Brian Jones dei Rolling Stones con la parte di percussioni e Dave Mason dei Traffic con la parte di chitarra acustica 12 corde

Oggi ne ascoltiamo una versione davvero inusuale, si tratta della naked track di chitarra estrapolata dal suo live ad Atlanta il 7 aprile del 1970. 
Sicuramente gli amanti della precisione avranno qualcosa da ridire, ed in effetti forse non è tra i live più ispirati (come molti di quell'anno del resto, spesso imperversati da gravi problemi tecnici), ma è innegabile non sentire da questa traccia prima tutto il grande groove con cui Hendrix trascinava letteralmente i suoi compagni di band, nonché il far attenzione non alle note ma, come diceva Hendrix stesso, a quello che sta "tra una nota e l'altra".
Quel fuoco che brucia la candela dai due lati.

Se utilizzate Spotify a questo link potete ascoltare la performance completa.