I Buskers di Musicoff sulla Highway to Hell degli AC/DC

I Buskers di Musicoff sulla Highway to Hell degli AC/DC

Secondo autogrill, secondo brano per i buskers del Musicoff Bus! Di ritorno dal Guitar Show 2018, l'autostrada è stata ancor di più un palcoscenico adatto alla nostra big band, perché si è scelto di viaggiare veloci sulla "Highway to Hell" dei mitici AC/DC di Angus Young.

Citando un famoso film, così caro ai chitarristi, quale è Wayne's World (in italiano assai malamente tradotto come Fusi di Testa): "No Starway to Heaven". Così, il nostro Salvatore Pagano, bacchettato sulle mani dal resto del gruppo per una intro alquanto maldestra di questo classico dei classici (fan di Jimmy Page, si scherza...), ha reagito riportando tutti dal paradiso dei Led Zeppelin all'inferno degli AC/DC.
E gli altri non potevano essere più d'accordo, a partire da Stefano Tavernese, che ha subito scatenato il ritmo della sua chitarra acustica Seagull

Niente da fare ragazzi, il rock'n'roll è sempre il rock'n'roll e quando c'è da fare un po' di casino live siamo sempre in prima fila! Proprio per questo, una bella botta di groove è arrivata da Thomas "Doc" Colasanti, prontamente armato del suo Alma Cajon, a ricalcare le orme della granitica batteria della band australiana, da sempre un marchio di fabbrica.
In suo supporto, stavolta il nostro informatico Fabrizio Ranieri abbandona la chitarra e si unisce anche lui alle percussioni!

Ok ok, volevamo divertirci e divertirvi e speriamo che questo siparietto abbia colpito nel segno.
Per le voci stavolta ci perdonerete, non c'è stato davvero niente da fare, che si tratti di Bon Scott o di Brian Johnson, ci sono cose che vanno lasciate agli originali... Però, in qualche modo, ne abbiamo pur cavato fuori le gambe (vocalizzi estemporanei esclusi...)!

Ancora una volta, pensate davvero che sia finita qui con il tour dei Musicoff Buskers? Stay tuned, la vera chicca deve ancora arrivare...


Commenta