Due batteristi per una cover a distanza

Due batteristi per una cover a distanza

Batteria per due in questa cover di un famosissimo brano scritto in origine da Stevie Wonder e successivamente oggetto di varie interpreteazioni eccellenti.

"Higher Ground" è una vera pietra miliare del Funk, pubblicata nel 1973 dall'artista di Detroit e rinforzata in termini di celebrità dalla cover del 1989 firmata Red Hot Chili Peppers; ma l'interpretazione che ascoltiamo qui prende spunto da una rilettura a forti tinte batteristiche, vale a dire quella estratta dall'album Convergence di Dave Weckl, eccellenza mondiale nel mondo di pelli e piatti, in cui mise lo zampino un altro drummer, Chris Coleman.

Coincidenza non casuale, perchè la cover che andiamo ad ascoltare è opera di Just In Time, progetto musicale e didattico a quattro mani (e piedi, è il caso di aggiungere) avviato dai batteristi Tommaso Niccolai e Jonhatan Tenerini.
Inutile puntualizzare come in una simile performance il groove la faccia da padrone...


Commenta