Change Your Mind: te lo chiede il batterista Larnell Lewis!

Change Your Mind: te lo chiede il batterista Larnell Lewis!

È Larnell Lewis degli Snarky Puppy il protagonista del primo episodio della serie di video di Zildjian con alcuni tra i più ricercati batteristi di oggi.

Si chiama "Zildjian Live!" la nuova serie di video performance prodotte dal marchio, con protagonisti alcuni dei migliori batteristi appartenenti alla scuderia dell’azienda costruttrice di piatti musicali di Norwell, Massachusetts, USA.
La formula è quella sperimentata con successo dalla Vic Firth, sponsor della fortunata serie "VF Jams Live!": una band di livello stellare ad assecondare la performance di un batterista tra i più in vista del momento, con tanto pubblico "qualificato" in sala per garantire la necessaria carica di adrenalina e replicare per quanto possibile l’atmosfera dei migliori live.

La location scelta per riprendere le performance della serie non è certo un posto qualsiasi, trattandosi del mitico Studio 1 degli EastWest Studios di Hollywood.
Quanto al gruppo, in comune con la serie targata Vic Firth c’è anche il Direttore Musicale, l’ottimo batterista Robert Sput Searight (a sua volta in forza alla band Snarky Puppy), impegnato però in questo contesto come arrangiatore e tastierista alla testa della strepitosa Ghost-Note Band formata da Nathaniel Werth alle percussioni, Dwayne "MonoNeon" Thomas al basso, Sylvester Onyejiaka al sax baritono e al flauto, Jonathan Mones al sax alto e al flauto, Mike Jelani Brooks al sax tenore e flauto, Vaughn "VKeys" Henry e Xavier Taplin alle tastiere, Peter Knudsen e Mike Clowes alle chitarre. 

La serie parte con "Change Your Mind", brano composto oltre che eseguito dal formidabile Larnell Lewis, musicista di Toronto, nato in una famiglia dalle fortissime radici musicali, originaria di un piccolo stato dei Caraibi.
Iniziato alla batteria dal padre, direttore musicale in una chiesa evangelica, Larnell ha per anni militato nel trio jazz della pianista Laila Biali, per poi iniziare intorno al 2013 a contribuire con il suo drumming ai successi degli Snarky Puppy, band che negli ultimi dieci anni ha ridefinito i confini della musica jazz-fusion.

Questo il dettaglio dei piatti Zildjian sfoggiati per l’occasione dal batterista di Toronto: 14" K Custom Special Dry Hi Hats; 17" K Custom Special Dry Trash Crash; 18" K Custom Special Dry Crash; uno stack formato da un 10" Trashformer su un 10" K Custom Special Dry Splash; 21" K Custom Dark Complex Ride; 10" FX Stack; 19" K Custom Special Dry Crash; infine un super stack formato da un 14" Oriental China con sopra un 12" Gen 16 Splash, un 16" K EFX e un 10" A Custom EFX.

Ecco infine il calendario e i protagonisti delle prossime puntate della serie Zildjian Live:

  • 20 giugno - Kaz Rodriguez;
  • 18 luglio - Omar Hakim;
  • 15 agosto - Nikki Glaspie;
  • 12 settembre - Will Kennedy;
  • 17 ottobre - Thomas Pridgen;
  • 4 novembre - Aaron Spears.

Ne approfittiamo per ricordare che i prodotti Zildjian sono distribuiti nel nostro paese da Mogar Music.


Commenta