Basso, batteria e dulcimer in un trio di grande effetto

Basso, batteria e dulcimer in un trio di grande effetto

Gli House of Waters sono un trio composto da basso, batteria e dulcimer, e nel loro repertorio propongono un mix di influenze musicali internazionali.

Al particolare strumento a corde troviamo Max ZT, definito il "Jimi Hendrix del dulcimer a percussione", strumento che ha studiato partendo dalle relative radici irlandesi e approfondito in contesti musicali decisamente differenti, prima tra i griot del Senegal e successivamente in India, presso il maestro Pandit Shivkumar Sharma.

Il bassista Moto Fukushima rivela solide radici jazz-fusion (non a caso ha collaborato con personaggi come Mike Stern e Dave Weckl) e una forte preparazione sulla musica occidentale oltre che su quella del paese d'origine, unite a una padronanza tecnica eccezionale, ampiamente dimostrata nel video che segue sul suo notevole Fodera Imperial.

Completa la formazione il batterista Ignacio Rivas Bixio, argentino di Buenos Aires, una provenienza che si rispecchia naturalmente nella propensione alle ritmiche latino-americane, che ha saputo abbinare efficacemente con il poderoso groove degli ambienti fusion.

Il risultato di questo particolare "trivio" è estremamente intrigante, di un sapore contemporanemente antico e moderno. Un eccellente esempio della poetica del trio è in questa esecuzione live del brano "Black Mallard", estratto dal loro album omonimo del 2016.


Commenta