Padroni del manico - Pt.1

Padroni del manico - Pt.1
Cari MusicOffili! Eccoci con la prima puntata della mini-mini serie “Padroni del Manico”. Ci occupiamo oggi di dare voce agli accordi entro un ben definito range, entro la stessa “zona”. Per zona intendo posizione: se dico in quinta posizione intendo la zona dal quinto all’ottavo tasto, con la possibilità di andare un tasto avanti o uno indietro.

Sappiamo che ogni accordo può essere preso in moltissime posizioni e voicing; la scelta ricade assolutamente su noi stessi. Spesso è un fattore abbastanza poco considerato da noi chitarristi il legare gli accordi nelle loro posizioni più vicine: fare questo vuol dire lavorare bene e dare più coerenza a ciò che stiamo suonando.

Dobbiamo fondamentalmente fissarci bene in testa che abbiamo, per ora, possibilità di avere 3 toniche sui bassi (sulla sesta, quinta e sulla quarta corda). Possiamo, anzi dobbiamo, sforzarci a costruire accordi sfruttandole tutte, in modo da collegare e da suonare tutti gli accordi nella stessa porzione di manico, senza dover saltare da una parte all’altra, creandoci in questo modo sia problemi di diteggiatura degli accordi che di incoerenza della tessitura armonica.
Avendo bene in mente, infatti, a livello verticale, tutti gli intervalli di una scala e sapendoli visualizzare mentalmente sulla tastiera, capite che anche costruire gli accordi è un gioco da ragazzi!
Per spiegare meglio il concetto ho utilizzato la progressione armonica di “Autumn Leaves” che sicuramente conoscerete tutti!

Buon Lavoro!Giacomo "fireblood" Pasquali - www.giacomopasquali.it