Vasco e secondary ticketing: com'è finita?

Vasco e secondary ticketing: com'è finita?

In questi giorni ovunque si parla dell'ultimo concerto di Vasco Rossi, che ha visto un'affluenza di ben 220.000 persone. Ma come sappiamo, già da mesi era stata intrapresa una dura lotta per prevenire il secondary ticketing per questo evento, che dato il numero dei biglietti venduti avrebbe potuto far registrare un record assai negativo. Così, da una prima diffida, si era passati addirittura a una querela verso uno dei siti online di solito additati come transito di questa triste pratica.

Oggi con un comunicato ufficiale SIAE dichiara il successo delle misure di prevenzione, riportando un contenimento del fenomeno "entro il 5/6% contro il 20/25% di altri eventi recenti". 45 funzionari hanno presidiato i 12 varchi di accesso al Modena... Modena Park con un "innovativo sistema di controllo della regolarità dei titoli di accesso".

La Guardia di Finanza ha effettuato, inoltre, il sequestro di numerosi biglietti contraffatti, individuati dal personale SIAE durante i controlli.

I biglietti emessi sono stati circa 225.000, che si aggiungono ai 51.000 dei cinema per seguire l'evento in diretta.
Il maxi concerto di Vasco è stato anche il primo evento live in cui è stato compilato il nuovo borderò digitale tramite un'apposita App ancora in fase di beta testing, ma che ci immaginiamo oramai vicina alla release ufficiale.