Un libro per timing e coordinazione alla batteria

Un libro per timing e coordinazione alla batteria

Si intitola Time & Functional Coordination, contiene un CD in formato MP3 ed è edito da Volontè & Co il nuovo metodo didattico pubblicato da Maurizio Dei Lazzaretti.

Si tratta, come esplicita il sottotitolo, di un vero e proprio programma di studio per valutare e migliorare il proprio senso del tempo e la propria coordinazione alla batteria.
Un lavoro 'neutro', che non ha alcuna direzione stilistica, frutto di ricerche fatte dall'autore in un campo apparentemente estraneo al mondo della musica, quale quello della Medicina dello Sport.
ei Lazzaretti (collaboratore in studio e dal vivo di alcuni tra i migliori artisti pop del nostro paese, nonché batterista dell'orchestra del Festival di Sanremo dal 2001 a oggi) ha per l'occasione svolto delle ricerche sulla velocità di reazione e sull'anticipazione motoria degli sportivi e altri meccanismi simili, convinto che alcune difficoltà che si incontrano dietro la batteria non nascano da problemi musicali, quanto piuttosto fisici.

Il libro inizia non a caso con degli esercizi o workout pensati per i piedi -il cui balance influenza tutto quello che si suona sullo strumento - cui poi si aggiungono le mani attraverso delle figure ritmiche (tools) che rendono ancora più articolato il concetto.

Gli esercizi si presentano sotto forma di sequenze ritmiche da eseguire prima con l'ausilio del metronomo, quindi da mandare a memoria e da suonare sulle basi incise nel CD allegato, per monitorare subito i progressi fatti o la loro assenza. Fondamentale, per l'autore, questo sforzo di memorizzazione delle sequenze, per non essere legati alla pagina scritta e quindi per 'potersi studiare' anche quando si fa pratica.

Il paragone può essere fatto con Four Way Coordination, testo in cui non c'è una direzione stilistica, ma una collezione di esercizi che coinvolgono la reattività e creano delle difficoltà ritmiche di balance e di attenzione. In estrema sintesi si tratta di esercizi che insegnano 'a studiarsi', a capire i propri limiti e che costringono a essere concentrati nello studio. Un metodo che può essere di grande utilità, ma molto, molto impegnativo e da affrontare solo dopo aver letto con attenzione l'introduzione.

Per maggiori informazioni collegati alla pagina della casa editrice.


Commenta