Un carico di valvole TAD per scaldare il nostro suono

Un carico di valvole TAD per scaldare il nostro suono

TAD, cioé Tube Amp Doctor, è un'azienda tedesca che si occupa di valvole destinate a arricchire e scaldare il suono di amplificatori per strumenti musicali e Hi Fi. Oltre a gestire una propria linea di prodotti, lavorano con moltissimi costruttori e applicano un serio criterio di selezione e accoppiamento delle valvole, garantendo così un suono duraturo e affidabile.
La notizia è che ne vedremo arrivare in Italia sempre di più, grazie al catalogo della nostrana Music Gallery.

Le valvole sotto il marchio TAD STR (Special Tube Requirement) sono invece prodotte su specifiche richieste dell'azienda, in totale esclusiva. Anche queste vengono controllate una per una, selezionate e abbinate. Tutto il processo avviene in Germania presso gli stabilimenti del marchio.

Ogni singola valvola non viene solo analizzata tecnicamente, ma anche ascoltata. Il test di ascolto è fondamentale per assicurare una selezione quanto più accurata e "reale" e definire un catalogo così di qualità premium.
Come anche è importante il "burn in", cioè il primo rodaggio che ne assicura funzionalità e stabilità.

Ogni valvola riporta una specifica label su cui vengono indicate la tipologia, il serial number, ma soprattutto la corrente in mA e la transconduttanza, così da avere tutti i riferimenti durante il settaggio del BIAS e anche l'indicazione delle caratteristiche relative alla dinamica.

Ovviamente trovate in catalogo sia valvole finali che di preamplificazione e rettificatrici, a partire dai tipi più comuni fino agli esemplari di nicchia per poter sperimentare nuove sonorità laddove il circuito di amplificazione lo permetta.
Oltre alla selezione, su alcune valvole viene indicato un grado di "highgrade", che ne indica la straordinaria silenziosità, cioé i più bassi e inudibili livelli di microfonicità e rumore di fondo.

Troverete esaurienti descrizioni tecniche e soniche direttamente nel catalogo online scaricabile in PDF.

Chi fino a oggi le ha ordinate direttamente dalla Germania, con relativi costi e tempi di spedizione dall'estero, sarà quindi felice di sapere che probabilmente già da questo mese di marzo potrà trovarle nel Bel Paese sia dal proprio negoziante di fiducia, sia direttamente dal sito del distributore Music Gallery.


Commenta