Toto: siamo arrivati alla fine?

Toto: siamo arrivati alla fine?

La notizia è di quelle che i fan non vorrebbero mai dover leggere: secondo il chitarrista Steve Lukather i Toto scioglieranno la formazione ufficiale a breve.

La lineup che vede al fianco dello storico chitarrista anche gli altri membri di lunga data Steve PorcaroDavid Paich assieme al vocalist Joseph Williams (tutti visibili in copertina da un concerto di alcuni anni fa) è destinata a concludere la propria esperienza: non lasciano spazio a dubbi in proposito le recenti dichiarazioni di Lukather.

"Non so cosa ci aspetta", ha detto durante un'intervista al quotidiano americano The Morning Call, "ma so che quello di Philadelphia sarà l'ultimo show per il prossimo futuro, e di certo la fine di questa formazione dei Toto".

Toto: siamo arrivati alla fine? Steve Lukather Photo by Jorainbo2001 - CC BY-SA 3.0

Parola che sanno dunque di epitaffio, visto che peraltro arrivano proprio in vista della conclusione del tour che ha festeggiato il quarantennale della band, la cui ultima data è per l'appunto quella di Philadelphia del 20 ottobre.

Dalle dichiarazioni del chitarrista traspare sicuramente una certa amarezza nel mettere un simile punto, ma anche la soddisfazione di essere stato una parte fondamentale di una successosa epopea che ha attraversato quattro decenni, con la consapevolezza che la musica rappresenta per tutti i componenti della band un qualcosa di irrinunciabile e in cui sono costantemente cresciuti sia individualmente che insieme.

Quarant'anni di questo tenore non si mettono facilmente da parte, ciò nonostante nelle parole di Steve Lukather ci sembra di intravedere forse un pizzico di stanchezza nei confronti dell'estenuante vita in tour; in questo senso una frase è lampante: "Non veniamo pagati per le oltre due ore che passiamo sul palco, ma per le altre venti al giorno che trascorriamo in quella piccola, simpatica prigione chiamata stanza di hotel".

Incalzato sul futuro dei Toto, l'artista è rimasto (con onestà) sul vago, affermando che l'unica cosa che sa con certezza è che dal 20 ottobre la formazione attuale non esisterà più: "Dobbiamo prenderci una pausa da tutto questo. Abbiamo preso botte molto dure, dobbiamo curarci e guarire, e poi capire cosa sta succedendo".

Ma dopotutto resta almeno una certezza incrollabile: "La musica c'è sempre. Non sto dicendo che non suonerò mai più questa musica, sarebbe stupido e sarebbe una menzogna".
Forse non sarà di consolazione per i fan dell'identità storica del gruppo (a onor del vero da parecchi anni e in più di un'occasione privata di alcune figure cruciali), ma se non altro ammorbidisce l'amaro sapore di fine che queste dichiarazioni lasciano in bocca.

AGGIORNAMENTO
"I piani futuri saranno annunciati nel 2020 in seguito a quella che sarà una pausa successiva al 40 Trips Around The Sun tour, che è durato per oltre due anni consecutivi": questa la dichiarazione del rappresentante dei Toto Steve Karas che andrebbe quantomeno a smentire parzialmente i pensieri formulati da Lukather in merito alla chiusura dell'attuale formazione della band.
Ovviamente continueremo a seguire la vicenda finchè i dettagli non saranno svelati ufficialmente.


Commenta