Torna il basso signature di Joe Dart firmato Music Man

Torna il basso signature di Joe Dart firmato Music Man

Music Man inserisce nel proprio catalogo lo strumento signature di uno dei bassisti più influenti dell'epoca contemporanea, vale a dire Joe Dart dei Vulfpeck.

Il basso non rappresenta una novità assoluta, essendo stato presentato lo scorso anno in un'edizione limitata; la quale deve aver funzionato egregiamente, perchè il colosso californiano ne ha annunciato in questi giorni l'introduzione in pianta stabile nel proprio parco strumenti.

Semplicità e incisività, sono questi i concetti alla base del Joe Dart signature: a cominciare dalle finiture rigorosamente natural del body di forma Sterling (composto in frassino) e del manico realizzato in un notevole acero fiammato, con giunzione al corpo a 5 viti e attacco arrotondato per facilitare l'accesso al registro più alto dello strumento; tastiera anch'essa in acero con 22 fret in acciaio inossidabile dal profilo ampio.

L'elettronica solida e senza fronzoli è affidata alla voce di un humbucker tipo Sterling Bass, magnete ceramico con bobine parallele e avvolgimento manuale, con un unico controllo di volume con potenziometro da 100k ohm.
Parte integrante del sound Joe Dart è l'utilizzo di corde lisce (montate di fabbrica in scalatura 45-105), che contribuiscono nettamente alla generazione del tono incisivo caratteristico dell'artista; altri elementi notevoli del basso sono le meccaniche Schaller BM e il distintivo ponte Vintage top loaded di casa Music Man.

Attualmente lo strumento è presentato al prezzo di 1999 dollari sul sito web del produttore, riguardo la reperibilità sul nostro territorio suggeriamo di restare aggiornati tramite il distributore italiano Eko Music Group.


Commenta