Syntronik Deluxe, la mossa di IK per i malati di synth

Syntronik Deluxe, la mossa di IK per i malati di synth

Avevamo già parlato qualche tempo fa di Syntronik, l'eccellente libreria di IK Multimedia dedicata al mondo dei sintetizzatori, o meglio un vero e proprio strumento che racchiude in sé il meglio del meglio delle sonorità sintetiche che hanno fatto la storia.
Il team di sviluppo non è certo rimasto con le mani in mano, e così ecco Syntronik Deluxe, ovvero la versione aggiornata e ampliata, che riprende l'impostazione già presente ma aggiunge interessanti contenuti.

La collezione di strumenti presenti sale così da 17 a ben 22, includendo ora 5 nuovi sintetizzatori che aggiungono ulteriori 18 Gigabyte di campioni e 500 nuovi preset.
Ma non si tratta certo di strumenti "di nicchia", bensì di mostri sacri:

  • VCF3, basato sul leggendario e osannato EMS VCS3; vi dico solo "On The Run", dovrebbe bastarvi...
  • Memory-V, riproduzione del Moog MemoryMoog, una belva a 18 oscillatori (campionati singolarmente e in diverse combinazioni tra loro), capace di un suono pieno, gigantesco, più o meno come avere sei MiniMoog D che lavorano insieme;
  • M-Poly, dedicato al suono dei Korg Mono/Poly e Polysix, basati sui famosi chip SSM. Oscillatori campionati singolarmente e con tutte le forme d'onda disponibili sugli originali, compresi i caratteristici Sweep e le modulazioni delle onde quadre;
  • SH-V, che riproduce il suono rotondo e aggressivo dei monofonici Roland SH-5 e SH-2, che grazie alla tecnologia digitali possono essere suonati polifonicamente; anche qui Sweeps e modulazioni delle onde quadre sono stati campionati con accuratezza;
  • Modulum, una interessante sintesi di diversi strumenti presenti nella libreria (Moog, VCS3 e Alesis Andromeda) tutti interconnessi per ottenere suoni percussivi di grande impatto.

Rimane invariata la struttura di base del software, con i suoi filtri realizzati tramite la modellazione fisica e applicabili a tutte le sorgenti, la tecnologia DRIFT che emula le imperfezioni tipiche degli strumenti analogici, i 5 slot effetti che possono ospitare 38 tipi di trattamenti diversi (suddivisi per categorie), e l'impostazione a 4 parti ognuna con il proprio potente arpeggiatore.

Con queste nuove aggiunte, Syntronik si conferma così uno strumento ai vertici della categoria per qualità e quantità dei suoni presenti e delle caratteristiche tecniche, ma soprattutto grazie alla credibilità delle proprie emulazioni rappresenta un punto di riferimento per ogni musicista che abbia bisogno di una vasta libreria da cui attingere sonorità sintetiche per le proprie produzioni.

I prodotti IK Multimedia sono distribuiti da Mogar Music.


Commenta