Satriani nel nuovo album in trio con Smith e Hughes

Satriani nel nuovo album in trio con Smith e Hughes

È disponibile dal 12 gennaio What Happens Next, il nuovo lavoro dello strumentista americano realizzato con un vero power trio che vede Chad Smith (RHCP e Chickenfoot) alla batteria e Glenn Hughes (Deep Purple/Black Country Communion) al basso. In tour anche in Italia ai primi di aprile a Roma, Firenze e Milano.

Joe Satriani - What Happens Next © Photo by Joseph Cultice su gentile concessione di Sony Music

Dopo trent'anni di produzioni soliste e milioni di album venduti in tutto il mondo, con What Happens Next Satriani ritorna "con i piedi per terra", lasciando da parte i viaggi interstellari e la fantascienza in favore di una dimensione più semplice e pragmatica.
Il prodotto di questa trasformazione è forse il suo album più centrato nel rock, pieno di energia e di groove trascinante.

"Quando faccio un passo indietro e guardo le nuova canzoni, vedo che rappresentano una persona che vive e respira nel mondo di oggi", dichiara.
La formula del trio ha aiutato a mantenere il tipo di energia sperimentata nel primo album dei Chickenfoot, formazione in cui Joe divide tuttora il palco con Chad Smith.

Per Glenn Hughes si tratta, invece, di un ritorno al ruolo di puro bassista, lasciando per un attimo da parte le sue notevoli doti canore.

Nella scaletta di 12 brani si alternano momenti di pura energia come "Energy" e "Headrush" all'imponente andamento di "Thunder High On The Mountain", senza risparmiare episodi dall'atmosfera sognante come "Cherry Blossoms".

Satriani sarà in tour in Italia nelle seguenti date:

  • 2 aprile 2018 - Roma, Auditorium Parco Della Musica
  • 3 aprile 2018 - Firenze, Teatro Verdi
  • 4 aprile 2018 - Milano, Teatro Degli Arcimboldi

Tracklist

  • 1. Energy
  • 2. Catbot
  • 3. Thunder High On The Mountain
  • 4. Cherry Blossoms
  • 5. Righteous
  • 6. Smooth Soul
  • 7. Headrush
  • 8. Looper
  • 9. What Happens Next
  • 10. Super Funky Badass
  • 11. Invisible
  • 12. Forever And Ever

Maggiori informazioni su www.satriani.com.