Roland invita i batteristi all’ibrido con il TM-1 Trigger Module

Roland invita i batteristi all’ibrido con il TM-1 Trigger Module

Roland porta al Namm un modulo compatto e intuitivo, da sistemare a terra, per batteristi desiderosi di sperimentare set ibridi acustico-elettronici.

Il modulo trigger TM-1 è l'ultima aggiunta alla linea di prodotti Roland pensati per il cosiddetto hybrid drumming ossia per batteristi e percussionisti che amano introdurre pad e altri elementi elettronici al loro set up acustico
Quanti desiderano ricreare sonorità batteristiche o percussive nate in studio e impossibili da replicare dal vivo con un set acustico, o semplicemente non possono portarsi appresso una quantità esagerata di strumenti, da oggi potranno contare su un modulo, il TM-1, forte dei suoni campionati di ben 15 kit (ciascuno eseguito da due differenti batterie), oltre che della possibilità di  variare le possibili combinazioni tra cassa e rullante, come anche di usufruire di synth loop.

Il TM-1 si presenta come un pedale-effetto per chitarra e va posizionato a terra; funziona a batterie o a corrente, dispone di due entrate dual-trigger  per poterlo connettere fino a quattro trigger device Roland (il pad BT-1, o i trigger per batterie acustiche della serie RT o i V-Pad).
I controlli (quattro per ciascun trigger: Sensibilità, Pitch, Decay, Livello) sono di facile accesso manuale e sono completati da due footswitch.

Una app per computer Mac/Windows e per dispositivi iOS/Android consente inoltre di importare campioni audio originali, di assegnare suoni precisi a eventuali pad triggerati o di personalizzare rapidamente e in diverse maniere i suoni.

I prodotti Roland sono distribuiti in Italia da Roland South Europe SPA


Commenta