Powerfeet: l’allena piedi intelligente al Lab Drum Camp 2018

Powerfeet: l’allena piedi intelligente al Lab Drum Camp 2018

L'evento batteristico tenutosi in Grecia la scorsa estate ha fornito l'occasione per far conoscere Powerfeet ad alcuni tra i migliori drummer del pianeta.

Cinque giornate piene di stimoli motivanti, altrettanti docenti di fama internazionale  e tanti studenti promettenti cui far provare il rivoluzionario accessorio made in Italy.
All'edizione 2017 del Camp che si svolge in Grecia il team di Powerfeet era stato invitato a partecipare a titolo conoscitivo, ma visto il grande interesse suscitato tra insegnanti e partecipanti dal prodotto, nel 2018 gli organizzatori hanno addirittura deciso di dedicare uno spazio didattico e quotidiano alla geniale invenzione.

L'ingresso al Ranch del Lab Drum Camp L'ingresso al Ranch del Lab Drum Camp

A gestire tale spazio un grandissimo della scena metal quale Derek Roddy il quale, estremamente convinto dell'utilità di Powerfeet, ha pianificato quattro lezioni su altrettanti argomenti su cui l'uso dell'accessorio può essere di grande aiuto, ossia il potenziamento della Velocità di esecuzione; della Potenza dei colpi; del Controllo degli arti inferiori; e dell'Indipendenza articolare.
Con travolgente simpatia e impeccabile professionalità, Mr. Roddy ha fatto testare il prodotto a molti batteristi, a dir poco entusiasti dell'invenzione (al punto che nessuno dei 25 pezzi portati al camp è tornato in Italia...).

Il corpo docenti del Lab Drum Camp Il corpo docenti del Lab Drum Camp

Anche quella che è forse la batterista più in vista del momento, la tedesca Anika Nilles, si è dimostrata interessata al funzionamento dell'accessorio, partecipando a un'intervista tenuta con Derek Roddy. Thomas Pridgen non si è espresso pubblicamente solo perché ha dichiarato di voler testare a fondo Powerfeet prima di pronunciarsi. Altri due big quali George Kollias e Gergo Borlai si sono dimostrati talmente interessati da affidare la loro opinione a un filmato si sono impegnati a realizzare a breve!

Ma non è tutto: il team Powerfeet è riuscito a realizzare anche un video che vede come protagonisti Derek Roddy e George Kollias, impegnati in una sorta di drum battle tenutasi in un anfiteatro da poco ristrutturato nella magica atmosfera notturna di Atene. Un video da togliere il fiato, che sarà presto disponibile sul sito di Powerfeet insieme al resto del materiale documentato - lezioni, spot, interviste - da due operatori professionali, i quali hanno realizzato filmati in 4K, per un totale di più di 700 Gb di filmato.

Realizzato in una densa schiuma a base di poliuretano, Powerfeet ha l'aspetto di un piccolo campanaccio, da collocare sotto la pedana del pedale. A seconda di quanto duramente si vogliono esercitare i propri muscoli, all'accessorio base è possibile  aggiungere del materiale gommoso della stessa natura, presente in ogni confezione, per un totale di tre differenti livelli di 'resistenza'.


Commenta