Nuovo sistema operativo per Novation Circuit

Nuovo sistema operativo per Novation Circuit

Grandi novità in arrivo per la vasta comunità di utenti Circuit, la potente groovebox di Novation. La casa produttrice inglese ha infatti appena presentato il nuovo sistema operativo per lo strumento, che include diverse migliorie ma soprattutto introduce una funzionalità inedita, richiesta a gran voce dagli utenti di tutto il mondo.

Si tratta di Components Standalone, ovvero la possibilità di usare Components in modalità offline sul proprio PC o Mac, senza quindi dover necessariamente fare il login online tramite Facebook o Google. Inoltre, chiunque abbia registrato un hardware Novation sul sito ufficiale, ha ora la possibilità di accedere a Components direttamente dal proprio account.

Nuovo sistema operativo per Novation Circuit

Già con l'introduzione di Circuit Components erano state attivate le modalità Sample Import, Synth Editor e Session Librarian per creare e personalizzare e poter archiviare al meglio ogni aspetto del suono, rendendo così il Circuit uno strumento di grande versatilità e potenza.
Anche l'interfaccia è stata resa più fluida e personalizzabile ed è stata introdotta la possibilità di eliminare i suoni non utilizzati, che vengono spostati in un'apposita cartella Trash ed eliminati dopo due settimane.

Nuovo sistema operativo per Novation Circuit

Novation Circuit si conferma così una piattaforma "stand alone" di assoluto rispetto per la creazione di musica elettronica (e non solo).
Due motori di sintesi basati sulla serie Nova, una drum machine a quattro parti, sequencer basato sulla griglia, altoparlanti inclusi e alimentazione a batterie ne fanno uno strumento poliedrico, adatto sia ad essere utilizzato da solo che ad interfacciarsi con qualsiasi altro strumento in studio o dal vivo.
E in futuro certamente, dato il fermento che suscita tra il pubblico, ne vedremo ancora delle belle.