Nuovo album per Neal Smith, storico batterista di Alice Cooper

Nuovo album per Neal Smith, storico batterista di Alice Cooper

Il primo batterista di Alice Cooper festeggia i 10 anni dall'uscita di KillSmith, il suo primo CD solista, con la compilation KillSmith Halloween.

Nel 2018 ricorre il 50esimo anniversario della formazione della prima band di Alice Cooper, un gruppo in cui era stato reclutato come batterista Neil Smith. Lo stesso 2018 segna anche il decimo anniversario della pubblicazione del primo di una serie di CD solisti del batterista in questione, intitolato "KillSmith", come l'omonima heavy metal band da lui creata. Quale occasione migliore per lanciare una compilation contenente 12 brani, 11 dei quali già pubblicati più l'inedito "Strychnine"?

Dal momento dell'uscita del mio ultimo album solista - KillSmith & The Greenfire Empire (2014) - desideravo pubblicare una compilation con le migliori canzoni targate KillSmith. Ne ho scelte 11 e ho aggiunto un brano davvero tosto chiamato "Strychnine".
A detta del batterista, sparare a tutto volume il nuovo CD rappresenterà il modo migliore per festeggiare degnamente l'ormai imminente giornata di Halloween!

Neal Smith è conosciuto in tutto il mondo per il drumming all'epoca innovativo e per i comportamenti scandalosi tenuti sui palchi nel corso delle esibizioni del mitico Alice Cooper con la sua band originale. Il suo drumming roccioso caratterizza numerosi classici della prima produzione di Cooper, vere hit degli anni '70 quali "School's Out," "I'm Eighteen," "Billion Dollar Babies" o "No More Mr. Nice Guy".

Ma Neal Smith non si è mai limitato al ruolo del batterista iconoclasta, essendo sempre stato anche un prolifico co-autore di molte delle canzoni della band, che ha all'attivo oltre 25 milioni di dischi venduti in tutto il mondo.
Con sei dischi d'oro e cinque di platino alle spalle, dopo aver lasciato Cooper nel 1974, Neal Smith ha messo le sue bacchette al servizio delle band Billion Dollar Babies Band, The Plasmatics, Buck Dharma, Deadringer, Bouchard, Dunaway & Smith e Cinematik

Per non dire dei tre dischi (esclusa l'ultima compilation) incisi con il suo progetto solidta KillSmith (Sexual Savior, KillSmith Two e  KillSmith & The Greenfire Empire).

Cover Photo by Biha - CC BY-SA 4.0

Commenta