Nei cinema per un giorno il film degli Slipknot

Nei cinema per un giorno il film degli Slipknot

Day of the Gusano è il tiolo del film di 90 minuti che racconta l'evento del Knotfest nel dicembre 2015 a Città del Messico, distribuito da MusicScreen in più di 1000 sale in tutto il mondo e anche in Italia il 6 settembre. Diretto dal fondatore e batterista della band Michael Shawn Crahan alias 'Clown', il film contiene anche interviste esclusive ai musicisti e ai loro fan.

Knotfest è il festival curato dagli Slipknot e organizzato in USA, Giappone e Messico. Un insuperabile carnevale dark che invita a entrare nel mondo sotterraneo apocalittico della band dove immagini mozzafiato, mangiatori di fuoco e creature visionarie costituiscono il palcoscenico per un weekend "intossicante" di memorabile musica dal vivo.

Nei cinema per un giorno il film degli Slipknot

"Gli Slipknot hanno ancora dei sogni e suonare in Messico ha significato esaudirne uno: abbiamo una vita di rock 'n' roll surreale e il tutto è semplicemente incredibile", dichiara Crahan.

"Ci siamo fatti una bella vacanza al Knotfest in Messico, non solo con tutti gli amici e le band ma anche con i fan e la folla. Lo abbiamo documentato e non vediamo l'ora di condividere con il mondo", continua il chitarrista Jim Root.

Nei cinema per un giorno il film degli Slipknot

In contemporanea con l'annuncio del film, la band originaria dell'Iowa lancia la campagna #AskSlipknot.
I fan sono invitati a postare domande sui profili Facebook e Twitter degli Slipknot, entro il 13 giugno utilizzando l'hashtag #AskSlipknot.
Le più divertenti saranno selezionate a far parte dell'evento cinematografico in tutto il mondo.

Nei cinema per un giorno il film degli Slipknot

Dalle origini nella città di Des Moines ai più prestigiosi palchi mondiali, gli Slipknot hanno conquistato nel corso degli anni 10 Grammy Awards, 13 dischi di platino, 44 dischi d'oro, vendendo 17 milioni di album con oltre 1 miliardo di visualizzazioni solo su YouTube.

Maggiori informazioni sul film nel sito web dedicato.

Photo courtesy of Good Ones PR Agency