NAMM 2018 - Marshall torna alle origini

NAMM 2018 - Marshall torna alle origini

Progettata per amplificare timbriche valvolari al 100% con i circuiti analogici derivati dalla tradizione del marchio, la nuova serie Origin di Marshall presentata al NAMM soddisferà i palati dei "vintagisti" che però non disdegnano qualche utile tweak.

Questi amp, ovviamente equipaggiati con le classiche valvole del british sound EL34 ed EL84 nel caso del piccolo combo 5 watt, montano un controllo Tilt Tone per miscelare due timbriche diverse e un selettore della potenza brevettato (Powerstem) che aiuta ad utilizzare la loro grande voce anche in ambienti medio-piccoli.
Ecco i modelli disponibili:

  • Origin 5 (COMBO)
  • Origin 20 (HEAD)
  • Origin 20 (COMBO)
  • Origin 50 (HEAD)
  • Origin 50 (COMBO)

Altra novità presentata in questi giorni a Los Angeles è la rinnovata serie DSL, una delle più versatili in casa Marshall.
I nuovi esemplari, combo e testata, hanno tutto il necessario on board: regolazione della potenza, output di emulazione grazie alla partnership con Softube, controlli di riverbero e resonance (a seconda dei modelli), ecc. 
Insomma, il classico amplificatore Marshall moderno rivisto e corretto (pare soprattutto nelle basse frequenze, portate a livelli meno strabordanti delle precedenti edizioni).
Ecco i modelli:

  • DSL1 (COMBO)
  • DSL1 (TESTATA)
  • DSL5 (COMBO)
  • DSL20 (COMBO)
  • DSL20 (TESTATA)
  • DSL40 (COMBO)
  • DSL100 (TESTATA)