Marshall ripropone 3 ampli storici a basso wattaggio

Marshall ripropone 3 ampli storici a basso wattaggio

Marshall ha presentato al NAMM tre prodotti di punta della sua serie in formato 20 watt: 1959, JCM 800 e il Silver Jubilee.

Il sogno di un amplificatore Marshall è forse uno dei più iconici ma anche più difficili da ottenere, in primis per la mera questione economica dato che una testata di un certo livello non ha un costo risibile…
In secundis il problema forse più grave è la gestione della mole sonora dei watt a tre cifre, che superato l'uno di volume può probabilmente disintegrare una cristalliera o i calcoli renali.

Marshall ha quindi progettato la serie Studio, che vede le versioni da 20 W di alcuni degli amplificatori, come detto sopra, più iconici e più apprezzati della società inglese.
I modelli sono:

  • Studio Classic (JCM800 2203)
  • Studio Vintage (JMP 1959SLP)
  • Studio Jubilee (ex Mini Jubilee)

Tutti questi amplificatori sono disponibili in formato testata/cassa o combo e sono tutti quanto costruiti nel Regno Unito.
Il wattaggio può essere ridotto da 20 fino a 5 watt; includono tre valvole ECC83 e due EL34, oltre a controlli di presenza, bassi, medi e alti classici degli amplificatori da cui prendono il nome.
I combo sono dotati di un diffusore Celestion da 10".

Proprio come l'originale, Studio Classic offre ingressi ad alta e bassa impedenza, oltre a pre e master, e lo Studio Vintage presenta i canali High, Treble e Normal e quattro input.

Marshall è distribuita in Italia da Eko Music Group.


Commenta