La Puglia a caccia di talenti musicali

La Puglia a caccia di talenti musicali

Udite, udite: un'amministrazione pubblica che finanzia progetti di natura musicale. Scettici? Eppure la notizia è ufficiale: la Regione Puglia ha destinato ben 250mila euro a due progetti di valorizzazione degli artisti del proprio territorio. Ma bisogna affrettarsi, perchè le scadenze sono alle porte.

Il primo progetto, assegnatario della fetta più grande del finanziamento stanziato (200mila euro), è Puglia Sounds Export 2017. Il bando prevede la suddivisione dei partecipanti in base alle date internazionali maturate: nella categoria "young" rientrano gli artisti con un minimo di 2 e un massimo di 10 esibizioni all'estero, nella categoria "senior" rientreranno invece coloro che avranno totalizzato un minimo di 10 live fuori dal Belpaese; il progetto punta quindi da un lato a dare spazio ai talenti locali meno conosciuti, e dall'altro a valorizzare gli artisti che hanno già raggiunto una certa esposizione commerciale.
I selezionati saranno inseriti nella circuitazione live estera per il periodo compreso tra il primo giugno e il 15 dicembre prossimi.

La Puglia a caccia di talenti musicali

Lo stanziamento economico rimanente è destinato al bando Progetti speciali inediti, che prevede la selezione di minimo 5 progetti inediti locali (riconducibili ai generi Rock, Indie-Rock, Jazz, Soul, R&B, Hip Hop ed Elettronica) che si esibiranno nell'edizione 2017 del Medimex.

Come detto, i tempi per presentare le candidature sono molto stretti.
Per Puglia Sounds Export 2017 le proposte dovranno essere consegnate entro le ore 13:00 dell'11 maggio 2017 per concorrere alla programmazione degli eventi previsti tra il primo giugno e il 15 dicembre, ed entro le 13:00 dell'11 luglio 2017 per il periodo tra il primo agosto e il 15 dicembre.
La deadline per Progetti Speciali Inediti è invece prevista per le 13:00 del 10 maggio prossimo.

L'organizzazione dei bandi è a cura di Puglia Sounds.