L’iconico Vox Mini SuperBeetle e il pratico AC30S1

L’iconico Vox Mini SuperBeetle e il pratico AC30S1

La Vox celebra i Beatles con lo stack in miniatura Mini SuperBeetle e aggiorna un suo classico con l'ampli AC30S1.

Creato nel 1964 per offrire ai Fab Four un volume di suono sufficiente a superare le urla dei fan, il Vox AC100 Super Deluxe con testata da 100 watt e cabinet 4 x 12" divenne subito famoso col soprannome di Beatle Amp grazie alle chitarre di John Lennon e George Harrison.

Fra revival e giuste dosi di nostalgia, lo storico ampli rivive oggi in una versione a scala ridotta, perfetto per la casa di ogni rispettabile beatlesiano.
La moderna tecnologia NuTube permette di sfruttare un circuito analogico di dimensioni molto ridotte per offrire un suono simile a quello dell'antenato dalle grandi valvole.

Una voce che arriva fino a 50 watt RMS (su 4 Ohm) è arricchita da un tremolo NuTube e riverbero digitale, sfruttando uno speaker Celestion da 10" nella cassa open back.
Non manca un opportuno Line/Headphone output a completare un oggetto dal look imbattibile.

Il nuovo AC30S1 offre le caratteristiche strutturali del classico combo Vox in versione aggiornata e razionalizzata per il chitarrista moderno.
L'amplificatore 1 x 12" ha controlli semplificati con un solo input, gain, volume, treble e bass. Manca il tremolo ma c'è il riverbero digitale, mentre un FX loop permette di collegare pedali e pedaliere.

L'ampli è interamente valvolare con una coppia di 12AX7 nel preamp e 4 EL84 nel finale, mirando ad offrire il suono dell'originale Top Boost, mentre la presenza di un singolo cono Celestion da 12" alleggerisce il peso generale.

Maggiori informazioni dal distributore italiano Eko Music Group.


Commenta