Judas Priest incendiari con il diciottesimo album

Judas Priest incendiari con il diciottesimo album

Il primo singolo si intitola "Lightning Strike" e annuncia l'uscita di Firepower, atteso per il 9 marzo. Il nuovo album in studio della band è composto da 14 tracce di puro metal in cui Rob Halford, Glenn Tipton, Richie Faulkner, Ian Hill e Scott Travis rilanciano la loro formula aggressiva. In attesa di vederli a Firenze Rock 2018 il prossimo 17 giugno.

Per l'occasione la band ha ritrovato la collaborazione del produttore Tom Allom, responsabile dei maggiori successi dei Judas Priest negli anni '80, affiancandolo a Andy Sneap.
"Tom Allom ha un suo personale tratto di classic metal", spiega Halford. "Mentre Andy è più un produttore di metal moderno. Credo che sia interessante proprio l'equilibrio che si viene a creare tra le loro caratteristiche differenti."

Per l'occasione i Priest sono tornati a registrare come ai vecchi tempi, tutti assieme in una stanza.

La formazione inglese sarà in Italia il 17 giugno al Firenze Rock 2018, nella stessa giornata di Ozzy Osbourne, Avenged Sevenfold e altri.

Judas Priest Il chitarrista Richie Faulkner Photo by Ralph Arvesen - CC BY 2.0

TRACKLIST

  • 1. Firepower
  • 2. Lightning Strike
  • 3. Evil Never Dies
  • 4. Never The Heroes
  • 5. Necromancer
  • 6. Children of the Sun
  • 7. Guardians
  • 8. Rising From Ruins
  • 9. Flame Thrower
  • 10. Spectre
  • 11. Traitors Gate
  • 12. No Surrender
  • 13. Lone Wolf
  • 14. Sea of Red

Informazioni e aggiornamenti su judaspriest.com.